Ambiente

Il paesaggio e’ il nostro biglietto da visita

Le nostre zone sono ricche di angoli meravigliosi! Purtroppo pero’ molte persone non si comportano in modo appropriato ed abbandonano ovunque ogni genere di rifiuto. Per cercare di arginare il più possibile questi brutti episodi, sono state emanate leggi che tutti devono rispettare.

Per far sì che ciò avvenga le GEV-Guardie Ecologiche Volontarie si assicurano che tutti seguano le regole indicate!

Nelle giornate di svolgimento de "La Musica nelle Aie" si consolida la collaborazione tra le GEV e l’Associazione di promozione sociale Castel Raniero. Ogni anno, il secondo week end  di maggio, si ripete l’ appuntamento con la buona musica, il buon cibo e l’ ambiente pulito grazie ai volontari GEV,  che si danno da fare per far splendere il territorio pedecollinare prima, durante e dopo l'evento. 

 

Queste giornate sono fondamentali per trasmettere le "buone pratiche ambientali" alle circa 10.000 persone che nei tre giorni visitano e partecipano alle iniziative della festa.

Dal 2011 poi, le GEV propongono anche la raccolta differenziata dei rifiuti sia lungo il percorso ad anello dei 5 km in cui si sviluppa il festival folk nella giornata della domenica sia nell’area palco accanto allo stand gastronomico.

Per fare cio’ le GEV hanno creato appositi trespoli affiancati da  "sigarettoni" e vasetti di sabbia per la raccolta dei mozziconi di sigarette. 

 

Dal 2012, inoltre, per consolidare ancora di più l'attività di sensibilizzazione ambientale, si propone anche il "bicchiere" della festa con il logo delle GEV e della festa. Questo per ridurre il più possibile il consumo dei bicchieri di plastica usa e getta ed educare all'utilizzo della sola tazza per le varie bevande alla spina distribuite allo stand gastronomico per tutti i partecipanti alla festa.

I bicchieri sono in plastica rigida per alimenti, acquistabili al costo di un euro l'uno in un apposito stand posizionato nell'area palco, dove è disponibile molto materiale informativo sulle buone pratiche di riuso, riciclo e riutilizzo.

Cultura

La cultura della nostra terra

Ogni anno, durante il week end di svolgimento de "La Musica nelle Aie", viene dedicato ampio spazio  alla cultura del territorio e non solo.

Infatti, le giornate del sabato e della domenica sono dedicate anche allo svolgimento di particolari eventi culturali, come convegni o mostre particolari.

La cultura della terra, le tradizioni, gli usi e i costumi, il dialetto trovano durente queste giornate di festa un pubblico curioso, che passeggiando porge anche attenzione alla riscoperta della cultura emiliano-romagnola nelle sue varie sfaccettature.

Durante l'edizione 2012 di "Musica nelle Aie", è stato organizzato un convegno intitolato "A j'o vest un marzian", dedicato all'utilizzo del dialetto nelle canzoni di ieri e oggi. L'evento è stato ospitato nelle sale di una delle bellissime ville situate lungo il percorso collinare di Castel Raniero, 'Villa Orestina'.

Negli stessi spazi, e sempre nel 2012, è stata allestita una mostra intitolata "La voce della terra - Il fischietto in terracotta nella Pianura Padana", uno splendido viaggio attraverso fischietti in terracotta dalle fantasiose e coloratissime fogge tradizionali a quelle più moderne, ma pur sempre legate alla tradizione della nostra terra.

E questi sono solo gli ultimi esempi di tematiche tradizionali e culturali oggetto delle mostre e dei convegni che si possono visitare ed ascoltare durante questo week end di festa.

Non resta che attendere la nuova edizione, con la curiosità di scoprire le nuove tematiche che saranno affrontate!

Podistica

Correre nella natura

Svoltasi per la prima volta nel 1978 per volontà e impegno dei soci del Circolo A.C.L.I. di Castel Raniero, la CLASSICISSIMA, gara podistica non competitiva di 11 Km, è stata la base e il punto di partenza di quello che oggi è “Castel Raniero in festa” con la sua “Musica nelle Aie”.

Da sempre appuntamento fisso di molti faentini e podisti di tutta la Romagna, ogni anno raccoglie, il secondo fine settimana di maggio, centinaia di atleti pronti a sfidarsi nel bellissimo percorso immerso nella verde collinare che collega le località di Castel Raniero, Pergola e Pideura.

Per molti podisti, la CLASSICISSIMA, rappresenta anche un’occasione per prepararsi alla ben più impegnativa “100 Km del Passatore”, che si svolge, come da tradizione, l’ultimo sabato di maggio.

In concomitanza con la CLASSICISSIMA e per chi vuole cimentarsi in un percorso meno impegnativo, ma allo stesso tempo molto suggestivo e panoramico c’è la TRADIZIONALE PASSEGGIATA FAENTINA. Un percorso ad anello di 5Km che da sempre attrae tutti coloro che vogliono trovare un attimo di pausa dal traffico della città.

Questi percorsi sono arricchiti dalla presenza di fornitissimi ristori che allietano il pubblico con buon vino e gustosi prodotti frutto del nostro territorio.

Back to Top