Login Form



suoneranno a La Musica nelle Aie 2018

 

OSPITI

 

giovedì 10 maggio

Taranterrae - "Abballate, abballate"... Con il concerto di "Voci Dimenticate" i Taranterrae propongono canti che esaltano la vita, lo stare insieme, il lavoro, l’amore, il ballo... “Abballate, abballate”... Musiche contadine tradizionali ed antiche. Un affascinante viaggio nelle campagne, nella Terra di Lavoro. La passione per la musica popolare e la spontaneità dei componenti sono stati gli ingredienti giusti per cercare risposte agli innumerevoli interrogativi sollevati sulla disordinata storia della musica popolare del Sud Italia ed in particolare su quella dell'area casertana. Partendo dallo spirito musicale così ricco di energia degli anziani, che si esprimevano con la naturalezza e il trasporto di chi da sempre respira la musica e la polvere dei campi, è nato per Taranterrae un percorso che continua tutt'oggi: approfondire la conoscenza delle radici della musica popolare



venerdì 11 maggio

Mi Linda Dama - E'un progetto di esplorazione e riarrangiamento della tradizione musicale sefardita. Canti antichi dalla forte carica emotiva vengono riproposti con arrangiamenti freschi ed originali, volti ad enfatizzare la fusione di tutte le culture mediterranee confluite in questa tradizione: un connubio di suoni antichi e moderni nato grazie all'utilizzo di un'ampia varietà di strumenti di epoche ed aree diverse. Un approccio dunque che non vuole essere mera riproposizione, ma fusione, rinascita e innovazione, per la riscoperta di un repertorio antico dai significati estremamente attuali.

Mi Linda Dama è un trio musicale composto da Namritha Nori (voce), Giulio Gavardi (chitarra, saz turco, oud arabo, mandolino, sax soprano) e Niccolò Giuliani (cajon, darbouka, tamburi a cornice, wave drum, palmas, effetti) e si avvale di preziose collaborazioni in studio e live



Malanova - Il “Piccolo Laboratorio Etnico MALANOVA” nasce nel 2001, nel solco del canto d’autore di ispirazione popolare. E’un progetto che tende principalmente alla salvaguardia dell’identità culturale, del dialetto e dei luoghi di origine dei propri musicisti (la provincia di Messina) nonché degli strumenti popolari siciliani. Coniugando la musica all’impegno sociale e culturale propone melodie e canti completamente inediti, di nuova composizione. Il “Piccolo Laboratorio Etnico Malanova” ha preso parte a numerose rassegne nazionali ed internazionali di musica etnica e folk nelle quali si è distinto per l’esclusivo uso di questi strumenti della tradizione popolari e voci

 

sabato 12 maggio

Ensemble Naturton - Paesaggi sonori tradizionali delle Alpi e richiami di pastori costituiscono la base musicale per “Ensemble Naturton” (Ensemble dei toni naturali). Fulcro di questo gruppo è il "dialetto" del corno delle Alpi, strumento che utilizza tutti i toni, compresi quelli naturali che non corrispondono alle nostre modalità abituali di ascolto derivanti dal pianoforte ben temperato. In questo ensemble convivono note oralmente trasmesse nei secoli passati, composizioni moderne e approcci sperimentali, e i corni si integrano talvolta con jodel, didgeridoo e altri tipi di strumenti.

L'ensemble è composto da Robert Abzieher (corno delle Alpi, corno da caccia) e Stefan Spielmannleitner (corno delle Alpi, tromba, didgeridoo) ed è completato da Niko Reitzig (corno delle Alpi, corno francese) e Pia Abzieher (corno delle Alpi, piano, violoncello, musica sperimentale). L'Alphorn è uno “strumento di ottone” ma fatto in legno, di 3,56 metri di lunghezza. Il suo suono si sviluppa al meglio all'aria aperta e in spazi ampi



Folk Notes - Nati dalla passione per la verde Irlanda e per le sue melodie, i Folk Notes si formano ufficialmente nel Novembre 2014 a Cesena. Propongono fin da subito al pubblico un repertorio di brani che comprende rivisitazioni personali di grandi classici della tradizione irlandese e pezzi inediti, il tutto arricchito da uno stile piratesco che caratterizza il sound della band. La ciurma dei Folk Notes è così composta: Francesco "Orio" Orioli (voce, chitarra acustica, bouzouki, mandolino), Giacomo Chiaramonte (basso e cori), Francesco "Zeta" Zamagni (fisarmonica e cori), Giulia Abbondanza (violino), Massimo Oppi (banjo), Gabriele Cavini (batteria)



L'Istrice - L’Istrice è il nome con cui si celebra uno spettacolo unico e indimenticabile che da quasi dieci anni anima piazze, teatri, giardini, non luoghi e festival musicali. E’ musica, è poesia, è intrattenimento ma soprattutto è energia pura. Attraverso il suo cantante, originale figura di menestrello moderno, e i suoi musicisti eclettici e terribili L'Istrice è in grado di pungere l’animo del pubblico con canzoni che arrivano al cuore e “fanno muovere il culo”... Fuori da ogni categoria musicale, piace a vecchi e bambini. Tutto in italiano, tutto puramente vero. L’Istrice trasforma la quotidianità in arte e la regala alla gente: le canzoni, curiosamente insolite, mescolano con fantasia ed ironia ritratti di vita reale intrisi di magia e di un pizzico di follia. Filastrocche musicali, ballate dalle atmosfere retrò, spruzzi di tango, echi di uno stravagante pop folk totalmente autoprodotto, frutto di creatività e sperimentazione, lascia in ombra i soliti schemi musicali.

L'Istrice è composto da Criss (voce, chitarra), Paolo (banjo, mandolino, chitarre a 12 corde e baritona), Simon (batteria/percussioni e cori). Il concerto proposto è di forte impatto, teatrale e suggestivo, incanta e fa ballare. L’atmosfera è magica. Imperdibile. Attenzione: è contagioso…

 

 

Ambrogio Sparagna & Orchestra Popolare Italiana - "Taranta d’Amore" è una grande festa-spettacolo dedicata al ricco repertorio di serenate e balli della tradizione popolare italiana: gighe, saltarelli, ballarelle, pizziche, tammurriate e soprattutto tarantelle, la danza matrice di tante tradizioni musicali delle nostre regioni. Al centro della scena Sparagna, sostenuto dalla straordinaria energia e bravura dei musicisti dell’Orchestra, dà vita ad una grande festa spettacolo che riesce ad animare la piazza, la fa saltare al ritmo vorticoso dei balli popolari, tra organetti, chitarre, ciaramelle e tamburelli. Nel corso dello spettacolo il pubblico diventa protagonista della festa e si lascia piano piano travolgere dalla forza della musica abbandonandosi agli inviti del Maestro a ballare, battere le mani, fischiare una melodia, cantare un ritornello e sorridere per un numero ad effetto. Così stregati dall’energia del ritmo ed affascinati dalla varietà ed originalità dei suoni degli strumenti popolari e dalla forza delle voci che cantano tanti dialetti diversi, tutti si ritrovano a rivivere suggestioni ed emozioni straordinarie tipiche delle antiche feste contadine italiane

 

 

domenica 13 maggio

Duo Trabadel - Roberto Bucci, violino e anima del duo che si chiama “Trabadèl” come il soprannome della sua famiglia, porta in giro da quasi trent’anni la tradizione dei balli staccati romagnoli, in voga da noi fino all’avvento del liscio che ne determinò la scomparsa. Negli anni '80 ha raccolto il suo attuale repertorio direttamente da vecchi suonatori come Melchiade Benni, Livio Rambelli e Giacomo Donati detto Bagarèta. Ad affiancarlo al violoncello, altro strumento tipico dell'epoca, è Giuseppe Gallegati, col quale Roberto Bucci condivide anche la partecipazione a “La carampana”, formazione più ampia ma col medesimo repertorio



Vince Vallicelli - Un racconto di parole e suoni che parte da lontano e arriva fino alle origini, in quella terra che ancora oggi sprigiona emozioni e note. L'ultimo disco firmato Enzo "Vince" Vallicelli, "La Fevra - La Romagna, la terra, il Blues" è un progetto musicale ambizioso che tocca da vicino l'identità dell'artista, attraverso 10 tracce in dialetto romagnolo e un lavoro dal sapore interamente locale. E' un disco di folclore nel quale il blues si incontra con tanti altri elementi, come lo definisce lo stesso Vince, prodotto da Big Ben Associazione Culturale di Modigliana per contro di Strade Blu Factory. Un oggetto dal carattere artigianale d'altri tempi: “La fevra” è stato infatti registrato su nastro e mixato in analogico. "Un disco in dialetto è un percorso nell'identità -spiega Antonio Gramentieri, produttore artistico e autore delle musiche con Vince - doveva avere una realizzazione tecnica artigianale, capace di cogliere il momento emotivo più che la perfezione tecnica". Nella sua ultima opera, l'artista sessantenne, che ha suonato in America e affiancato musicisti di calibro nazionale e internazionale, canta e suona percussioni e chitarre acustiche. Ad accompagnarlo sul palco: Antonio "Grammo" Gramentieri alle chitarre, Andrea Costa al violino, Roberto Villa al contrabbasso, Gionata Costa al violoncello. “La Fevra” parteciperà al Premio Tenco nella sezione dialettale

 

 

IN CONCORSO

 

domenica 13 maggio

Balbrulé (Veneto) - Una piccola orchestra acustica di balfolk: violino, chitarra e fisarmonica per l'ascolto e il ballo dei più belli tra i brani di musica tradizionale provenienti da tutta Europa.

Cidnewski Kapelye (Lombardia) - Un viaggio alla scoperta della musica Klezmer dall’Europa Orientale alle strade di New York.

I Balconi (Emilia Romagna) - I Balconi sono un complesso punk-folk che propone pezzi originali rigorosamente in dialetto romagnolo, nonché brani della tradizione romagnola, rivisitati musicalmente in chiave folk.

Juredurè (Emilia Romagna) - Dalle sale di incisione di brani folk pop fino ai suoni della musica cinematografica i Juredurè cantano di emozioni, tradizioni, aspirazione alla legalità e alla rinascita sociale.

Kissene Folk (Emilia Romagna) - Spontanea allegria, romantica suggestione, con i Kissene Folk si vola sulle note della musica francese, per un viaggio tra amici nel mondo BalFolk!

La Leggera (Emilia Romagna) - Nascono con l'amore per le tarantelle e le musiche del sud Italia, ma poi il progetto passa quasi totalmente ai canti di lotta e di interesse sociale. Canti partigiani, antiwarsong e anarchici da tutto il mondo e da tutti i tempi.

La Luna e il Falò (Veneto) - Musica folk rock italiana che affonda le proprie radici nella tradizione del nostro Paese, nei suoi dialetti, nei suoi ritmi e suoni. Sonorità che però spesso sconfinano e abbracciano quelle festose di un paese altrettanto ricco di tradizione qual è l'Irlanda.

Lame da Barba(Emilia Romagna) - Le Lame da Barba spettinano la tradizione per creare nuovi brani, e fanno proprio un linguaggio nuovo, fresco ed attuale: vere e proprie cornici, colonne sonore per raccontare immaginari vasti e senza confini.

Luigi Palumbo & Aquarata (Puglia) - Un affresco accademico-popolare della Puglia più antica, tradizionale, intrecciata alle culture greca e araba. Il gruppo musicale Aquarata ha come obiettivo il connubio tra testi di poesia vernacolare, che mirano al recupero delle tradizioni, e una ricerca tesa al mescolamento del folk a diversi altri generi musicali.

Mandula Zenekar (UNGHERIA) - La “Banda di Mandorle” tiene in vita le tradizioni musicali ungheresi. I brani vengono eseguiti con strumenti musicali come il tekero, la citera, l'utogardon e il dob.

Marcabru (Emilia Romagna) - Folk progressivo: suono di sintesi tra antico e moderno, acustico ed elettrico, tra culture differenti, teso al futuro della tradizione.

Nashville & Backbones (Emilia Romagna) - Un amalgama esplosivo tra west-coast americana, country tradizionale e folk irlandese.

Noto (Emilia Romagna) - Spaziano dallo swing manouche alle composizioni folk più tradizionali.

Ozgur Karagunes & Marta Celli (Toscana) – Un incontro cominciato quattro anni fa a Istanbul: arpa celtica e santur iraniano, Europa ed Asia, donna e uomo, entrambi con il bagaglio della propria storia artistica e professionale. Nella loro musica fluida e misteriosa si trovano arcane simmetrie e favolose coincidenze.

Quarto Stato (Emilia Romagna) - Con testi scritti in italiano su ritmiche genuine, i Quarto Stato cercano di trasmettere un messaggio che tenda a valorizzare la qualità dei rapporti umani ed il rispetto per la natura.

Tartakut (Emilia Romagna) - Canti e ballate dell’Europa sudorientale. Storie di viaggi, sogni e confini - di ieri e di oggi - su ritmi incalzanti e danze girovaghe.

The Famous Python's Foot (Veneto) - Un percorso nella musica folk, spaziando tra i brani della tradizione irlandese, bretone, galiziana, bulgara e alcuni brani originali.

Truma (Veneto)- Nuove storie popolari, d'autore e d'amore, per la laguna-mondo. In italiano e dialetto chioggiotto, con fisarmonica, violino, bora e fantasmi.

 

 

 

 

... hanno suonato “nelle Aie”

 

2017

concorso: Ajde Zora - Aloysia - Arama - Balbrulé - Folletti - Il Lupo Cattivo - La Banda de Grel - La Luna e il Falò - Lame da Barba - L'Istrice - Marta Celli & Ozgur Yalcin -  Mi Linda Dama - Nashville & Backbones - Non ci resta que chorar -  Piccola Orchestra Ochotpus - Safar Mazì - Sebastián de la Estación - The Stragglers - Tizio Bononcini - Voxtone 

ospiti: Filippo Gambetta & Carmelo Russo - Sleego - La Tresca - Daran - Gli Orsi - Lou Dalfin - Duo Trabadel - Extraliscio

 

2016

concorso:  92b - Armonauti - Balbrulé - Canusìa - Durkovic e i Violinisti Tzigani - Gli Orsi - Il Lupo Cattivo - La Banda dei Briganti - Lame da Barba - Massimo Modula - Mi Linda Dama - Mud - N'espiral - Orchestra Musica Spiccia - Organicanto - Sleego - Smorfiàcc - Sottalpalco - Taverna de Rodas - Tizio Bononcini - Truma - Winegrapes

ospiti: L'Orchestrona - I Musicanti del Vento - Pneumatica Emiliano Romagnola - Spacca il Silenzio! - Luca Bassanese e La Piccola Orchestra Popolare - La Leggera - Swingari

 

2015

concorso: Al Bal Folk - Contrada Lamierone - Daushasha - Init Labor - La Nuova Brigata Pretolana - L'Aquavite - Obelisco Nero - Organicanto - Pneumatica Emiliano Romagnola - Progetto Migala - Quei de Rsciugni - Riky Anelli - Shardafrica - Sottoalpalco - Sunburst - Suonapoli - Swingari - Terza Classe - Trio Insolito - Viale Lizzadro, Civico Mondo!

ospiti: Andrea Capezzuoli Trio - Lassociazione - L'Uva Grisa - Quinzan - Cisco - Grande Cantagiro Barattoli - Marmaja

 

2014

concorso: Alarc'h - aMantici roMantici - Andrea Capezzuoli Trio - Camera Folk - Ciatuzza - Daushasha - Fermenti Sonori - Gli Orsi -  Grande Cantagiro Barattoli - Krasì - La Leggera - Lame da Barba - L'Aquavite - Polka Vanda - Taverna de Rodas - Tizio Bononcini Band - Winegrapes

ospiti: Il Vangelo Secondo Casadei - Me Pek e Barba - Ruota Libera - Riccardo Tesi e Banditaliana - Mr Zombie Orchestra - Marcabru

 

2013                                                                                                                                     

concorso: Abacà - Alarc'h - Ande, Cante e Bali - Etnoritmo - Krasì - La Banda de Grel - Le Mosche - Les Touches Louches - Luna e un quarto - Marcabru - Marmaja - Orchestra La Rumorosa - Orchestrona SMP di Forlimpopoli - Piccola Banda Brigante - Portofado - Quei de Rsciugni - Taverna de Rodas - Tizio Bononcini - Vladimiro Cantaluppi e L'Albero dei Canti                                            

ospiti: L'Uva Grisa - Capa Cupa - Daniele Ronda e Folklub - Malghesetti - Ginevra Di Marco - Zampanò - Lame a Foglia d'Oltremare

 

2012                                                                                                                                     

concorso: Alarc'h - DiaDuit - FemmeFolk - I Maggiaioli di Povlò - Krasì - La Banda dei Briganti - La Carampana - La Leggera - Lame a foglia d'oltremare - La Tazza d'Arianna - Le Piment Trio - Lou Janavel - Marmaja - Silvia & Fishes on Friday - Tras an Ball - Trio99 - Trio Conforti

ospiti: Radìs – Démodé – Tziganotchka - Macola e Vibronda - Saluti da Saturno

 

2011                                                                                                                                        

concorso: Démodé - Echi Flegrei – FolkaMiseria - Giuliano Gabriele & Jacaranda - Jig Rig – Lajò - Le Piment Trio - Le Radeau de la Musique – Lizzadr'o'Migrante – Margò – Orchestrona - Piccola Bottega Baltazar - Radio Zastava – Radìs - Rasa Seyir – Shekelesh - Taberna Vinaria - The Shire - Tras an Ball - Trio 99 – Tziganotchka - Zampanò

ospiti: Marcabru – Orchestra Romagna Nostra - Macola e Vibronda - Parto delle Nuvole Pesanti

 

2010                                                                                                                             

concorso: Alarc'h - Ande Cante e Bali - Antica Rumeria Lagrima de oro – Arangara - Banda Bardana - Bruti e Boi - Clan Mamacè – Colobraro - Dioniso Folk Band – Folkamiseria - Jig Rig -    Kaloma - La Banda de Grel – Laripionpion - Le Piment Trio – Lizzadr'o'migrante – Malghesetti – Marcabru - Obelisco nero – Ochtopus – Radis – Tempidispari - Tras an ball - U'munacidde

ospiti: Roberto Durkovic e i Fantasisisti del Metrò – Massimo Bubola e Circolo Sociale del Liscio “Romagna Nostra”

 

2009                                                                                                                                      

concorso: Anima Popolare - Banda Bardana - Banda Popolare Sarach e Trabach – Clipper – Dimondi - Dinamo Folk Rock Band - Djamamou - Duo Trabadel - Durkovic e i Fantasisti del Metrò - FolkaMiseria - Francesco Sossio Sacchetti - Geneviève - Ij Servaj - I Tavernicoli - Kalevala - La Compagnia dell’ Erba Bona - La Paranza Ammiscata - Malghesettindipendent i- Marsnall - Musica Spiccia - Radadum - Radis - Sotazero - Tziganotchka -Violini della Barca

ospiti: Cascaréa - Alexian Group

 

2008                                                                                                                           

concorso: AnimaPopolare – Cascarèa – Arangara - Banda Popolare Sarach e Trabach - Circuito Folk – Clipper – Humus - Ij Servaj - La Bandade’Grel – Malanova – Malghesettindipendenti – Maltra B folk - Marcabru – Natolizzadrominutoconl’orchestranellatestaeduelmpascioninellatasca - Orbit della Foresta delle Ecotette di Gnignano - Radadum -rRò - Terramaris - Trio Adriatica - Tupa Ruja -Violini della Barca

ospiti: Taranterrae - Calicanto

 

2007                                                                       

concorso: Afro Disiaco - Canzoniere Piceno – Chemistry – Clipper - Compagnia dell’ Erba Bona - D’Emblè Acoustic Duo - Dinamo Folk Rock Band - Drunk Butchers - Duo Trabadel – Gattamolesta - Gruppo di Continuità - Ij Servaj – Kalukapu – Lampasciounazz - Le Caruse – Marcabrù - Misero Spettacolo – Ochtopus - Trenincorsa - Trio Quartet - U’ Munacidde-Vincenzo Dall’ Arno

ospiti: La Tresca - Musicanti di San Crispino

 

2006                                                                                                                                     

concorso: Afro Disiaco - Alma swing - Andrea Di Tella – Arroyo - Bubesapràvie duo - Canzoniere Piceno - Cappello a cilindro - Compagnia dell'erba böna - Dinamo Folk rock band - Erica Opizzi - Giù il cappello - Idea 4 us only - I Ruspanti della Valdaso - I Tavernicoli – L'Archidamo - La Tresca – Marcabrù – Muntanerada - Musicanti di S.Crispino - Natural Biskers Band – Razmataz – Rein - Red Rooster – Taranterrae – Terramaris - Treni in corsa – Verbamanent - Vincenzo Dall' Arno

ospiti: Cappello a Cilindro-Orchestrona

 

2005                                                                                                                                        

concorso: Andrea Di Tella Trichèt - Banda dei Falsari - Bube Sapravie Duo - Cisal Pipers - Dave Kaye and The Australian Acoustic Trio - I Maggiaoli di Popolano - Indovinato Duo - La Promessa - La Tresca - Lazy and Crazy - Luca Francioso – Malumbra – Marcabru - Matteo Nativo – Milanoans - Musicanti di San Crispino - Natural Biskers Band – Nerovivo - Noir Ensemble Trio – Ossanema - Piccola Fanfare Tzigana - Quartetto a plettro "A. Malagoli" - Resto Mancha – Scossabretta – Strepitz – Tavernicoli - Tetrayz Danze - Trio Quartet - Vincenzo

ospiti: Trio Italiano - Marmaja

 

2004

concorso: Andrea Di Tella Folk Quartet - Anita Cammerella e Davide Facchini Duo - Barriera XXI - Crocicchio Blues Band - Davide Gallan - Donne di Tango - Emallume di Carazzi "Orchestra Milleluci - Fabrizio Tarroni e Serena Bandoli - Fiati Sospesi - Folk Road - Gilberto Dunord - Gruppo di Continuità - Gruppo Folkloristico "I Maggiaioli di Popolano - I Folletti del Grande Bosco - Il Terzo Cenere - Just Lies – LaLaLa – Messuria - Natural Biskers Band – Ochtopus – Otium -Scosabretta - Sospeso per Pioggia – Streveria - Trio Barabba - Vincenzo Dall'Arno

ospiti: Orchestra Celso Argnani - Quinzan

 

2003  

concorso: Cappelli a cilindro - Gruppo di Continuità – Ochtopus - Statate 71 – Marmaja - Daniele de Gama - Noblesse Oblige - Natural  Biskers - La quarta via - Piergiorgio e Alessandra - Little Brown - I folletti del grande bosco - Domenico Vernassa – Quinzan - Gilberto

ospiti: Gionata – Ferrobattuto - Orchestra Celso Argnani