Login Form



1) L’accesso alle Aie, limitatamente agli spazi delimitati da cartellonistica, barriere fisiche e/o bandelle bianche e rosse, è consentito dalle ore 09.00 alle ore 19.30 nella sola giornata di domenica. Le presenti prescrizioni sono da intendersi valide ed applicate nelle zone limitrofe lungo l’intero perimetro di svolgimento della manifestazione.

2) Non è consentito:

a) danneggiare alberi, piante, fiori, colture e seminativo; conficcare pali, picchetti e simili; raccogliere ed asportare frutti (anche se non maturi), ortaggi, fiori, seminativo, bulbi, terriccio;

b) arrampicarsi sugli alberi, appendere ai tronchi ed agli arbusti strutture di qualsiasi genere, compresi cartelli segnaletici, manifesti e pubblicità;

c) calpestare siepi e le aiuole fiorite;

d) rimuovere nidi, abbandonare, catturare e cacciare animali selvatici e domestici. Nei luoghi aperti i cani dovranno essere condotti al guinzaglio e, in zone affollate, anche dotati di idonea museruola. Nei mezzi pubblici dovranno essere necessariamente condotti al guinzaglio e dotati di idonea museruola;

e) accedere alle aree private non aperte alla pubblica fruizione ed all’interno dei capannoni e dei fienili nonché salire su mezzi agricoli e carri ovvero utilizzare altre attrezzature ivi presenti.

I tappeti erbosi nelle grandi superfici sono calpestabili, tranne che nelle zone in cui è specificatamente vietato con indicazioni in loco. In ogni caso, su di essi non possono essere usate scarpe con i tacchetti o comunque con suole che danneggino la cotica erbosa. Negli spazi in cui è consentito il calpestamento possono circolare anche i tricicli, le carrozzine, i passeggini, i monopattini e i veicoli giocattolo usati dai bimbi di età inferiore ai dieci anni. Alcune colture possono essere state sottoposte a trattamenti fitosanitari, erbicidi ed antiparassitari.

3) Non è consentito accendere fuochi, introdurre fornellini a gas e barbecue mobili nonché abbandonare mozziconi di sigarette sia accesi che spenti.

4) Non è consentito gettare o abbandonare rifiuti e accatastare materiale di ogni genere. Questi si potranno conferire in maniera differenziata negli appositi contenitori, in loco presenti, specificatamente indicati da cartellonistica dall’organizzazione.

5) Non è consentito effettuare pranzo al sacco, campeggiare, pernottare e tenere comportamenti non conformi all’ordine pubblico, al buon costume ed allo spirito festoso della manifestazione. Le attività di picnic, campeggio e pernottamento sono consentite solo nelle aree “non attrezzate” adibite, per tale fine, e specificatamente indicate da cartellonistica dall’organizzazione.

6) Non sono consentite attività rumorose che, per loro intensità e durata, disturbino la quiete del luogo nonché altri comportamenti quali schiamazzare, disturbare o recare molestie agli altri frequentatori; ostacolare intenzionalmente o sconsideratamente la sicurezza, il benessere e lo svago di chiunque utilizzi le aree. Le apparecchiature a diffusione sonora possono essere ascoltate a un volume tale da non essere di disturbo agli altri frequentatori. Eventuali deroghe alla diffusione sonora, sono gestite dall’organizzazione.

7) Non è consentito di:

a) soddisfare i propri bisogni fisiologici al di fuori dei bagni chimici predisposti, a tal fine, nelle adiacenze e specificatamente indicati da cartellonistica dall’organizzazione;

b) atti di nudismo, atti osceni o comunque contrari alla pubblica decenza e non consoni alla presenza di minori;

c) abusare di bevande alcoliche che portino ad atteggiamenti molesti non in linea con l’evento;

d) intrattenersi all’interno delle Aie oltre l’orario indicato per la chiusura.

8) Non è, altresì, consentito di effettuare attività di:

a) commercio ambulante di qualsiasi genere;

b) promozione e volantinaggio di qualsiasi genere, salvo i casi preventivamente concordati con l’organizzazione;

c) giochi di prestigio, di abilità, mangia fuoco, saltimbanchi, clown e giocolieri;

d) chiedere l’elemosina;

eventuali casi saranno segnalati e/o controllati dalle competenti autorità di polizia per il rispetto delle vigenti normative in materia.

9) La vigilanza e l’intervento sul rispetto delle predette regole di civile fruizione degli spazi sarà assicurato dal personale delle Forze dell’Ordine, dagli agenti della locale Polizia Municipale e Provinciale nonché dagli operatori delle Guardie Ecologiche Volontarie del Raggruppamento di Faenza.

10) L’Associazione di Promozione Sociale “Castel Raniero”, organizzatrice dell’evento, declina da ogni responsabilità per incidenti o infortuni che si dovessero verificare al di fuori delle zone riservate alla pubblica fruizione in palese violazione delle precedenti prescrizioni. Si declina altresì da ogni responsabilità per eventuali danni, ammanchi di materiale o contestazioni tra la proprietà e soggetti del pubblico che, anche nelle competenti sedi giudiziarie qualora attivate, ne risponderanno personalmente.

Scarica il formato pdf