Login Form



La musica nelle aie

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Categories
    Categories Displays a list of categories from this blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Team Blogs
    Team Blogs Find your favorite team blogs here.
  • Login
    Login Login form

Nell'Arena delle Balle di Paglia 2015

Posted by on in Collaborazioni
  • Font size: Larger Smaller
  • Hits: 7145
  • 0 Comments
  • Subscribe to this entry
  • Print

Sei giorni di paesaggi che sognano di diventare necessari: ecco il programma completo di quest'anno.

------------------------------------------------------------------------
(Anteprima - 1) SABATO 11 LUGLIO - ALL’ALBA IN UN CAMPO DI GRANO
------------------------------------------------------------------------
Prima che l’Arena apra il suo sipario, anche quest’anno organizziamo la raccolta delle balle di paglia all’alba: alle 5.45 ci si ritroverà in via Belvedere per raccogliere le balle che serviranno per costruire l’Arena. La raccolta sarà aperta dal concerto delle FemmeFolk, quattro donne in musica: Donatella Antonellini (organetto diatonico, chitarra, voce, castagnette e composizione), Caterina Sangiorgi (flauto traverso, voce), Nicoletta Bassetti (viola e violino), Valeria Cino (contrabbasso). Al termine dei lavori, Quelli di Primola offriranno un rinfresco a tutti i partecipanti, in un festoso convivio di campagna all’ombra delle acacie che sovrastano l’Arena.

------------------------------------------------------------------------
(Anteprima - 2) LUNEDÌ 13 LUGLIO - LA MÌ PIAZA, LA NOSTRA PIAZZA
------------------------------------------------------------------------
La paglia quest’anno arriverà per una sera anche in centro a Cotignola: dalle 19.30 piazza Vittorio Emanuele II si colorerà con il giallo delle balle di Primola. Ci saranno le Storie da CaBARet di Giovanni Nadiani e il concerto degli Obelisco Nero, vincitori del premio del pubblico a Musica nelle Aie 2015. La serata è organizzata in collaborazione con l’associazione Cotignola Invita, che allestirà un punto ristoro.

------------------------------------------------------------------------
GIOVEDÌ 16 LUGLIO - BENTORNATI NELLA CAPITALE DELLA PAGLIA
------------------------------------------------------------------------

Bentornati Nell'Arena delle balle di paglia di Primola Cotignola.

Chi lo vorrà, prima di mettere piede sulla paglia, potrà partecipare a una visita guidata in quei luoghi di Cotignola dove si respirano le storie e gli animi che hanno ispirato i sogni di una comunità. A Palazzo Strocchi, l’insegnante e studiosa di Storia dell’arte Raffaella Zama racconterà della magnifica collezione di strumenti ad arco trafugata dalle truppe naziste durante l’ultima guerra. Massimiliano Fabbri, del Museo Varoli, condurrà delle piccole visite a Palazzo Sforza, Casa Varoli e alla Scuola Arti e Mestieri. Il ritrovo è alle 19 in piazza Vittorio Emanuele II. Il tour, condotto dall’assessore alla Cultura Federico Settembrini, termina all’Arena.

Alle 20, nella Golena dei poeti, i volontari di Primola apriranno il sipario dell’Arena e alle 20.30 ci sarà il piccolo concerto “Le radici del vento”, la musica estemporanea in dialogo con il luogo di Fabio Mina (flauto, duduk, danmoi, live electronics).

Alle 22 nel palco dell’Arena, in prima assoluta italiana, un quartetto di jazzisti interpreta “La
Pasionaria”, ricordando Charlie Haden a un anno dalla sua scomparsa. È il grande jazz caldo all’Arena con Daniele D’Agaro (sassofono e clarinetto), Marco Ricci (chitarra), Roberto Bartoli (contrabbasso), Mirco Mariani (batteria, tamburi).

------------------------------------------------------------------------
VENERDÌ 17 LUGLIO - CANTA L'AUTORE NEL GRANO DI ROMAGNA
------------------------------------------------------------------------

Dall’aperitivo al bicchiere della staffa, sulla paglia dell’Arena c’è una Romagna che racconta la vita con la musica. Sei nomi, sei identità cantautorali. Un paesaggio musicale che inizia alle 19.30 con Andrea Grossi (Bagnara di Romagna), con un repertorio che mette d’accordo eleganti e balordi, tra erotismo e ironia; poi Niente (Forlimpopoli), che con le sue sonorità ombreggiate dipinge il disincanto dei nostri tempi, ma con melodie che lasciano spazio a un ottimismo immortale; si prosegue con Jocelyn Pulsar (Forlì), che quando canta ti porta in giro per la provincia, con storie che appartengono un po’ a tutti e sembrano lì da sempre. Dopo il tramonto, sul Palco dell’Arena alle ore 21.30 salirà Dulcamara (Faenza) per un viaggio tra suggestioni americane e sentimenti romagnoli; avremo Enrico Farnedi (Cesena) che con il suo ukulele esplora la sottile bellezza delle cose semplici, e infine il travolgente piano-punk-cabaret di Giacomo Toni (Forlimpopoli), beffardo cantore di fulminanti storielle (a)morali della mezzanotte.

Alle 20.30 nella Golena dei poeti ci sarà il "Teatro delle Ariette": Attori contadini che raccontano la trasformazione del mais che diventa polenta; una trasformazione a senso unico, irreversibile, dalla quale non si torna indietro. Uno spettacolo di e con Paola Berselli e Stefano Pasquini, con Maurizio Ferraresi.

------------------------------------------------------------------------
SABATO 18 LUGLIO - STATI D'ANIMO PROVVISORI DI PAESAGGIO
------------------------------------------------------------------------

Al mattino, dalle 7 alle 9, ci sarà una colazione sulla paglia. Per l'occasione, tre musicisti provenienti da paesaggi diversi propongono il concerto “Gnawa jinn”: dalla cultura dell’etnia marocchina Gnawa, le musiche della guarigione degli antichi rituali che salutavano il passaggio dalla notte al giorno, intrecciate con santeria afrocubana, psichedelia e jazz. Suonano Reda Zine (guimbrì, voce), Fabrizio Puglisi (synth, voce), William Simone (batà, percussioni, voce). 

Dalle 19 a Casa Belvedere si respirerà un "soffio d'Oriente" con Mattarello(a)way, una sorta di gemellaggio culinario Romagnamondo. Candida e Sanja, dopo un viaggio di otto mesi nel sud-est asiatico, ora si fermano all’Arena per proporci due ricette raccolte direttamente dalle mani delle azdore dei paesi visitati: il bánh mì, emblema del cibo di strada vietnamita a base di maiale glassato alle cinque spezie, e il chole, un piatto vegano a base di ceci e intensi profumi d’India. Se ti fermi trovi un assaggio d’Oriente, il racconto e le fotografie del loro viaggio.

Alle 19.30 nella Golena dei poeti inizierà un Dialogo tra un filosofo e un paesologo. Paolo D’Angelo, docente di estetica all’Università di Roma Tre, autore di “Filosofia del paesaggio” (ed. Quodlibet) e Franco Arminio scrittore e paesologo autore di “Geografia Commossa dell’Italia interna” (ed. Mondadori).

Alle 19.45 nel Ridotto balle ci sarà Dino Fumaretto con la musica dell'assurdo: Dino Fumaretto vive nella cantina di Elia Billoni e scrive poesie. Elia le canta. Fumaretto è solo un autore ed è solo come un essere. Con Fumaretto si racconta la solitudine, la perdita, l’assurdità e il cinismo della vita attuale. Si ride, ma con ansia. Con Elia Billoni (piano e voce) e Andrea Lovo (batteria ed effetti).

Alle 21 nella Golena dei poeti "L - ovvero il caotico viaggio di Leonardo da Vinci in Romagna", un monologo di e con Roberto Mercadini, poeta parlante e narratore senza
storie.

Alle 21.45 nel Palco dell'Arena lo spettacolo "Terra Madre Terra Matrigna", una performance concerto del duo Interiors formato da Valerio Corzani ed Erica Scherl, arricchito dalla proiezione del documentario sulla terra “Home”, del regista francese Yann Arthus-Bertrand. Sullo sfondo del concerto, immagini di una terra “madre”, ma che a volte sa essere “matrigna”. Il titolo ben si adatta al corredo musicale prodotto da Interiors, fatto di sonorità acustiche e “tradimenti” digitali, voci angeliche e luciferine, battiti ancestrali e groove sbilenchi, inquieti, zoppicanti.

Per finire, alle 23 nell'Area pic-nic di via Canale, una camminata nel silenzio dal titolo "Onda mistica; prima, lungo l’argine, un desiderio notturno di stati d’animo e di ricordi di Matteo Scaioli, Mario Baldini e Marco Luongo: paesaggio sonoro con i suoni delle carezze del grano, brezze silenziose, colpi di vento, rumori di fondo. Poi, in una golena, il concerto
dei Liquid Desire (Gabriele Bombardini, Johnny Boscaini e Matteo Scaioli), che presenteranno il loro nuovo disco. Munirsi di torcia.

------------------------------------------------------------------------
DOMENICA 19 LUGLIO - NATURA E VIVALDI
------------------------------------------------------------------------

Si rinnova anche quest'anno il sodalizio con l'Emilia Romagna Festival, che alle 21.30 propone "Antonio Vivaldi e i concerti della natura", un’antologia di brani divenuti immensamente popolari: le imprevedibili fantasie e l’euforica vitalità di Antonio Vivaldi, che non invecchia mai. Sul palco, l’Orchestra dei Solisti Aquilani con Francesco Loi (flauto) e Daniele Orlando (violino solista). In caso di maltempo il concerto verrà recuperato mercoledì 22 luglio. Biglietto 12 € (gratis fino a 12 anni).

Sempre domenica, alle 19 partendo dall'Area pic-nic di via Canale ci sarà "Il paesaggio è nutrimento dell’anima": Seguendo la strada-tunnel verde del Canale del Mulino di Cotignola, si arriverà alla Chiusaccia, per poi raggiungere l’Arena camminando sull’argine sinistro del fiume Senio. Prima della paglia, la riscoperta del territorio. Vi condurrà Angelo Ravaglia, che conosce i nomi delle piante e degli animali.

Alle 19.30 alla Golena dei poeti il concerto delle Forcina, giovane band locale nata nei casoni di campagna di Cotignola.

------------------------------------------------------------------------
LUNEDÌ 20 LUGLIO - MITOLOGIE BESTIALI
------------------------------------------------------------------------

La serata di lunedì avrà come ospite speciale Vinicio Capossela. Alle 19.30 a Casa Belvedere ci sarà una conversazione tra Vinicio e lo scrittore Eraldo Baldini; Capossela presenterà il suo libro "Il paese dei coppoloni" (Feltrinelli, 2015).

Alle 22 nel Palco dell'Arena inizierà il concerto per orchestra d’archi "Requiem per animali immaginari e altre fantasticherie", arrangiato e composto da Stefano Nanni, con canzoni e testi di Vinicio Capossela e musiche eseguite dall’Orchestra Bruno Maderna. Letture tratte dal “Manuale di Zoologia fantastica” di Jorge Luis Borges. Posti limitati. Biglietto 15 € (gratis fino a 12 anni). Prenotazioni sul circuito Viva Ticket.

------------------------------------------------------------------------
MARTEDÌ 21 LUGLIO - ULTIMO PASSAGGIO D'ARENA CON BALLO
------------------------------------------------------------------------

Alle 19.30 nel Ridotto Balle ci sarà un dialogo sonoro intimo utilizzando strumenti realizzati in ceramica autoprodotti: concerto dei Rabalà con Gian Luca Babini (percussioni), Gianluca Fortini (clarinetto basso), Fabio Cimatti (sax baritono), Enrico Versari (percussioni).

Dalle 20 alle 22 nel cortile di Casa Belvedere un gran tour nella Bassa Romagna da assaporare con gli occhi e da gustare a ogni giro di ruota. Un viaggio virtuale nella Terra del benvivere, un set cinematografico interattivo dove gli spettatori diventano protagonisti. L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna presenta in anteprima all’Arena “Delizie per viaggiatori buongustai”, il progetto con cui animerà la Piazzetta dell’Emilia-Romagna all’Expo, il prossimo 6 agosto.

Alle 21 nella Golena dei poeti la storia di un broker d’assalto romagnolo ormai fallito, che vive di rimedi nel terminal di una periferia ultra degradata. Lì, non trova di meglio che confrontarsi a muso duro con un gatto randagio napoletano. Un confronto paradossale, esilarante e amaro, tra un napoletano e un romagnolo, di Giovanni Nadiani, con Michele Zizzari e il gruppo musicale Faxtet.

Infine, alle 22, sul palco saliranno i Mau Mau, storica band torinese che prende il nome dal gruppo di liberazione del Kenya dalla colonizzazione inglese. Loro sono il battito mondiale che mescola generi musicali provenienti dai paesi più caldi della terra. Dopo aver girato tutto il mondo e avere abbandonato la scena senza sciogliersi, all’Arena ricaricano le pile e presentano in anteprima alcuni brani del loro nuovo disco che uscirà in autunno. Con il loro folk rock accenderanno il ballo finale sulla paglia dell’Arena.

Dopo il ballo finale, come è ormai tradizione, ci sarà l’asta delle balle di paglia.


INOLTRE...

------------------------------------------------------------------------
CASA BELVEDERE
------------------------------------------------------------------------

>>> Tutte le sere, inoltre, dalle 19.30 a Casa Belvedere il fotografo Daniele Casadio, con l’aiuto di Stefano Tedioli, Alessandro Carnevali e Andrea Santese, prepara un set fotografico di ritratti d’Arena, che potrai vedere nei monitor di una stanza della casa. Gli iscritti a Primola Cotignola potranno chiedere il file dei ritratti scattati nel 2014 e 2015.

>>> In un'altra stanza della Casa, ci sarà una residenza d’attrice per Elena Guerrini, che presenta “Alluvioni: fango che diventa luce”, una coproduzione con Primola Cotignola, che debutterà in prima nazionale a Sansepolcro al Kilowatt Festival 2015, uno dei più importanti festival teatrali italiani. Scritto e raccontato da Elena Guerrini e prodotto da Davide Di Pierro. dal 16 al 18 luglio, dalle 19.30, ci saranno sessioni aperte di prove, mentre dal 19 al 21 luglio, dalle 21.30, lo spettacolo, per dieci spettatori alla volta.

------------------------------------------------------------------------
LAND ART
------------------------------------------------------------------------
"Noi abitiamo nel fiume dove le lucciole cantano, i pesci trasportano il sole di notte, le fontane fanno i nidi nell’acqua, gli animali fantastici ruminano nell’arte, e dove i paesaggi sognano di diventare necessari".

>>> Il Pesce nel sole, a cura dell’associazione culturale Selvatica, di Alice Iaquinta e Gilberto Donati.

>>> La Fontana dei nidi d’acqua del CER, di Oscar Dominguez e Claudio Lazzarini. 

>>> Lucciomatiche di fiume di David Loom.

>>> Animalia, a cura dei partecipanti del workshop di Oscar Dominguez.

>>> Concerto per lucciole che spunta dal Ponte Primola, di Marco Morandi.

>>> Kusali, sculture di pane realizzate da Matteo Lucca.

------------------------------------------------------------------------
L’ARENA DEI BAMBINI
------------------------------------------------------------------------
Tutte le sere dalle 18.30 alle 20.30 verranno organizzati laboratori e iniziative per i più piccoli. Ritrovo (o partenza) sempre alla Golena dei poeti.

>>> Giovedì 16 ci saranno "le olimpiadi della paglia": un gioco a tappe, una sfida all’ultima merenda, tra staffette, ostacoli da superare e aghi nel pagliaio da cercare (età 6-11 anni).

>>> Giovedì 16, venerdì 17, sabato 18, "I grandi pesci volanti in cartapesta", laboratorio a cura dell’associazione Selvatica, con Alice Iaquinta e Gilberto Donati.

>>> Sabato 18 un'avventura nell’isola dell’Albaraz: Roberto Papetti guiderà i bambini in una camminata alla scoperta di un bosco magico (età 6-12 anni accompagnati da un adulto, si consiglia abbigliamento lungo e scarpe ginniche).

>>>Lunedì 20 sarà proposto un pic-nic di racconti, con i narratori di “Casola è una favola” (dai 4 anni).

>>> Martedì 21 infine ci sarà la camminata-laboratorio "Maschere d’argine", tra il CER e il Senio, per creare maschere di paesaggio con Marina Girardi (massimo 15 partecipanti, età 6-12 anni).
------------------------------------------------------------------------
IL BAR DELLE ACACIE
------------------------------------------------------------------------
Tutte le sere dalle 19 si possono trovare piadine farcite con affettati, formaggi e verdure; trovi anche piadine per vegani e vegetariani, vini della cantina La Sabbiona, una buona birra, gli “arancini cuor di cuscus” di Natura Nuova, macedonia di frutta.
Venerdì 17, sabato 18 e martedì 21 dalle 18.30 alle 20.30 è possibile anche fare un aperitivo sulla paglia.

------------------------------------------------------------------------
ALL’ARENA IN BICI ACCOMPAGNATI DA TESTIMONI DI PAESAGGIO
------------------------------------------------------------------------
È possibile venire all’Arena in bicicletta: da Fusignano, Lugo, Faenza, Bagnacavallo, insieme agli amici di Primola, testimoni di paesaggio, per pedalare insieme nella notte. Per prenotare un viaggio in bici in compagnia, chiamare il 333 4183149 (dalle ore 18 alle 20).

------------------------------------------------------------------------
COME RAGGIUNGERE L'ARENA
------------------------------------------------------------------------
>>> Con l’auto si parcheggia presso il campo sportivo di via Cenacchio, poi a piedi o in bicicletta si cammina per 1200 metri tra i filari delle viti e dei kiwi. È possibile percorrere solo la carraia. Portare anche una torcia. Servizio navetta per mobilità ridotta: telefono 333 4183149 (attivo i giorni dell’Arena dalle 18.30).

>>> Dal Distributore non automatico di coraggio, in piazza Amendola a Cotignola, è possibile percorrere a piedi o in bici l’argine sinistro del Senio fino a raggiungere l’Arena.

------------------------------------------------------------------------
RACCOLTA FONDI
------------------------------------------------------------------------
Un baratto per la cultura. L’Arena è interamente realizzata dal lavoro di volontari, ma ci costa tanto lo stesso.

>>> La prima serata è a ingresso libero.

>>> Domenica 19 luglio “Antonio Vivaldi e i concerti della natura” costa 12 € (gratis fino a 12 anni).

>>> Lunedì 20 luglio “Requiem per animali immaginari e altre fantasticherie” costa 15 € (gratis fino a 12 anni). 

>>> Per le altre serate è richiesto un contributo volontario uguale o superiore a 2 €.

------------------------------------------------------------------------
SORVEGLIANZA, EMERGENZE E DIVIETI
------------------------------------------------------------------------
>>> L’area dell’Arena è sorvegliata con vigilanza 24 ore
su 24 dal momento in cui saranno portate le balle e
fino alla loro rimozione.

>>> Durante la festa sarà disponibile un’ambulanza con defibrillatore in caso di emergenza.

>>> Il Canale Emiliano Romagnolo è pericoloso: non
avvicinatevi alle sponde, non oltrepassate i divieti che
incontrerete.

>>> La campagna e i luoghi nei quali si svolge l’Arena
sono un patrimonio comune: aiutateci a rispettarli e a
farli rispettare.

>>> In caso di eccessiva affluenza, per motivi di sicurezza, l’accesso all’Arena sarà limitato. Ogni partecipante è totalmente responsabile di sé stesso.

------------------------------------------------------------------------
INFORMAZIONI
------------------------------------------------------------------------
www.primolacotignola.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 333 4183149 (nei giorni dell'Arena dalle 18 alle 20)
L'iniziativa aderisce alla Rete dei Teatri di Paglia - www.teatrodipaglia.it.
Addetto stampa Matteo Mingazzini, tel 349 3523188

0

Comments

  • No comments made yet. Be the first to submit a comment

Leave your comment

Guest
Guest Sabato, 19 Ottobre 2019