Login Form



La musica nelle aie

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Categories
    Categories Displays a list of categories from this blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Team Blogs
    Team Blogs Find your favorite team blogs here.
  • Login
    Login Login form
Recent blog posts

Posted by on in Aggiornamenti
Un'edizione  particolare quella de La Musica nelle Aie – Castel Raniero Folk Festival svolta lo scorso week-end.

Dopo due giorni trascorsi sotto un sole estivo, conclusi con due serate musicali che hanno visto la partecipazione di un pubblico talmente numeroso quanto entusiasta a dimostrazione del fatto che quello con la Festa di Castel Raniero è tra gli appuntamenti più attesi in tutta la Romagna faentina, il maltempo di domenica ha costretto molti a rinunciare, stimolando volontari e collaboratori a riadattare il progetto a un contesto più raccolto, pur di non rendere completamente vano il lavoro di un anno.

I 20 gruppi in concorso si sono potuti esibire sotto il tendone dello stand gastronomico, in parte rapidamente riadattato ad Aia indoor, suonando ciascuno per un quarto d'ora, permettendo così lo svolgimento del concorso musicale che ha visto vincitori assoluti i sardi Lame a foglia d'oltremare, acclamati all'unanimità da pubblico e critica.

A fronte delle ingenti spese per allestire un evento di tale portata, preoccupa gli organizzatori il mancato introito previsto per la domenica che potrebbe rendere più difficoltosa la realizzazione della prossima edizione, si auspica pertanto un maggior sostegno dall'esterno, convinti che un patrimonio come La Musica nelle Aie non possa andare disperso.
Hits: 1444
0

Posted by on in Castel Raniero
 

Nonostante la pioggia e il freddo che ha imperversato su Castel Raniero, domenica 13 maggio, il concorso musicale La Musica nelle Aie – Castel Raniero Folk Festival 2012 si è potuto svolgere pur dovendo, per forza di cose, riadattare la propria formula a una location improvvisata.

Grazie infatti all'impegno e la disponibilità di tutti i volontari, dei fonici e dei musicisti è stato possibile allestire in poco tempo uno spazio adatto, sotto il tendone dello stand gastronomico, permettendo a tutti i gruppi presenti di potersi esibire per un quarto d'ora a testa,davanti a un pubblico attento ed entusiasta di passare una piacevoe giornata nonostante il clima.

Alla fine della lunga giornata musicale sono risultati trionfatori all'unanimità i sardi Lame a foglia d'oltremare, contemporaneamente apprezzati sia dal pubblico presente sia dalla giuria, aggiudicandosi in tal maniera tutti i Premi in palio.

Premio del Pubblico – MEI – Gigacer

Premio della Critica – Galletti-Boston

Premio Musica nelle Aie – Valfrutta

 

Lame a foglia d'oltremare sono:

Diego Deidda – voce, Lorenzo Lepori - chitarra elettrica, voce, Simone Pistis - chitarra classica, organetto, fisarmonica e armonica, Massimo Cadeddu – basso e voce, Alberto Coda - batteria e percussioni

L’ispirazione musicale delle Lame a foglia d’oltremare attinge a piene mani dalle tradizioni sonore del mondo, esplorando e avvicinando territori musicali anche lontani. E’ un itinerario linguistico e sonoro non lineare e non convenzionale, che si discosta dalle definizioni di genere e stile per viaggiare all’interno delle culture musicali internazionali.

Il primo lavoro discografico (2009 Lame a foglia d’oltremare) strizza l’occhio alla cultura musicale sarda, sud-americana, africana e mediterranea, con accostamenti e soluzioni vicine alla world music. I testi affrontano tematiche diverse: poemetti goliardici, allegorie, erotismo, guerra, migrazione, satira.

Il giugno 2010 ha visto l’uscita del nuovo singolo Cherry, che annuncia l’uscita del prossimo disco dal respiro fortemente cosmopolita.


Hits: 1222
0

Posted by on in Aggiornamenti
L'organizzazione complessa di una manifestazione come La Musica nelle Aie non permette di prendere in considerazione l'ipotesi di rimandarla causa maltempo.

Lo stand gastronomico è già montato, la carne è pronta per essere cotta nelle graticole, la pasta aspetta di essere buttata in pentola, le piadine sono in attesa di essere scaldate e le bottiglie di vino di essere svuotate.

I 200 volontari che si sono resi disponibili per il secondo weekend di maggio sono pronti ad accogliere chiunque venga a Castel Raniero in quei giorni.

C'è chi si sta allenando da mesi per correre gli 11 chilometri della Classicissima e con qualsiasi tempo lo farà.

Ci sono anche tantissimi musicisti che non vedono l'ora di suonare e tantissima gente che non vede l'ora di ballate, non saremo certo noi a dire: statevi a casa.

Anzi, ci troverete qua pronti fino all'ultimo istante affinché tutta la manifestazione si possa svolgere come previsto dal programma.

Sperando fino all'ultimo nel beltempo, l'11 – 12 – 13 maggio Castel Raniero è in Festa...comunque
Hits: 1031
0


Con “La Musica nelle Aie”, ogni anno, il secondo week-end di maggio, si ripete l’appuntamento con la buona musica, il buon cibo, ma soprattutto, l’ambiente pulito grazie ai volontari delle Guardie Ecologiche che si adoperano per far splendere il territorio pedecollinare prima, durante e dopo tale manifestazione. Queste giornate sono fondamentali per trasmettere le “buone pratiche ambientali” alle tantissime persone che nei tre giorni visitano e partecipano alle iniziative della Festa. Quest’anno, verrà riproposta la raccolta differenziata lungo il percorso dei 5 km in cui si sviluppa la Festa e nell’area palco, verranno sistemati vari “sigarettoni” ovvero dei posacenere nei quali poter spegnere i mozziconi delle sigarette e per continuare l’attività di sensibilizzazione ambientale quest'anno ci sarà come novità “la tazza delle Festa” allo scopo di limitare il consumo dei bicchieri di plastica “usa e getta”, si tratta di tazze colorate in plastica rigida per alimenti che si potranno trovare ad 1 euro (offerta a favore dell’Associazione di volontariato ‘ Guardie Ecologiche Volontarie) nei vari stand gastronomici e punto bevande situati lungo il percorso e nell’area palco. Saranno previsti degli appositi cartelli informativi per “le tazze” e per tener desta l’attenzione alla raccolta differenziata.
Hits: 1250
0


"Musica nelle Aie 2012"


 Ed. Galletti-Boston


La prima compilation di Musica nelle Aie, Uno Straordinario Raccolto, ha


voluto ricordare una parte dei gruppi passati da noi negli ultimi anni. Da


ora in poi vorremmo che la raccolta documentasse la musica dei gruppi


partecipanti a ogni edizione.


Musica nelle Aie 2012 è stata pensata in questa maniera: ai musicisti abbiamo


chiesto gli ingredienti, i brani, che noi abbiamo amalgamato e cucinato


sperando che il prodotto finale sia un banchetto musicale di vostro gusto.


Dentro c’è un po’ di tutto, ma sempre folk com’è folk il Festival di Castel


Raniero.


Ci sono brani da sentire a occhi chiusi e ci sono brani da ballare, parole e


suoni da ascoltare ogni volta che vorrete vivere o rivivere l’esperienza de La


Musica nelle Aie!

di Cast

1. Saltarello di Castel Bolognese La Carampana 3’.10’’ Trad.PD

2. Barene Alessandro Tombesi ensemble 4’.16’’ A.Tombesi

3. Due ruote non sono quattro Piccola banda Brigante 4’.01’’ Brigante

4. Saltarella Abruzzese La Banda dei Briganti 2’.14’’ Trad.PD

5. Assandira Lame a foglia d’oltremare 4’.43’’ Dedda, Lepori

6. Occhioni Neri La Tazza d’Arianna 2’.25’’ Dainelli, Rampi

7. Balla pummarola Trio Conforti 4’.13’’ Conforti

8. Viola FemmeFolk 2’.23’’ Trad.PD

9. A vei d’cos Etnoritmo 3’.49’’ Farina

10. Balkansalento Krasì 3’.31’’ Trad.PD

11. La scartocciata I Maggiaioli di Povlò 2’.40’’ Trad.PD

12. Bourreè la charge/Catogan Le Piment Trio 4’.26’’ Trad.PD

13 Cicerenella La Leggera 3’.49’’ Trad.PD

14 Kimiad Alarc’h 4’.56’’ Trad.PD

15 Circolo Circasso Zelda Lou Janavel 2’.40’’ Trad.PD

16 Taranta aquilana Trio99 3’.12’’ Sebastiani

17 Saltafos DiaDuit 2’.54’’ Chiarini, Ventimiglia

18 Black and white Silvia & Fishes on Friday 3’.21’’ Guerra

19 Kathleen parte Tras an ball 3’.55’’ Coltri

20 Contadini Marmaja 3’.50’’ Frezzato, Zannato

Hits: 1575
0

Posted by on in Aggiornamenti

Si canta maggio, si suona nelle Aie!
"La Musica nelle Aie"
11 - 12 - 13 maggio 2012 Castel Raniero - Faenza (RA)


Chi non ne ha mai sentito parlare o non c'è mai stato può scoprire cos'è La Musica nelle Aie osservando il logo che la rappresenta:
c'è un
bicchiere di vino simbolo dei prodotti enogastronomici che la terra e il lavoro dei contadini ci offrono, ma anche della convivialità e dell'ospitalità.
Ci sono dei
pini a ricordare lo "skyline" di Castel Raniero (nei pressi di Faenza) dove si svolge la festa e più in generale l'ambiente naturale, il territorio vissuto con rispetto e curiosità.
C'è un
violino per ricordare la musica, soprattutto quella popolare indissolubilmente radicata alla terra e contemporaneamente capace di viaggiare verso orizzonti lontani.

La Musica nelle Aie da diversi anni si caratterizza di alcuni appuntamenti particolarmente importanti che anche quest'anno verranno riproposti puntualmente nel secondo fine settimana di maggio:
tutto avrà inizio venerdì sera
11 maggio quando per aprire le danze saliranno sul palco Scôladfolk e Radìs.
Il sabato pomeriggio
12 maggio si correrà la 35ª Classicissima di Castel Raniero (una podistica di 11 km), mentre a Villa Orestina ci si potrà confrontare sul tema del dialetto nella musica con il Convegno “A j' ò vest un marzian”, alla sera ci si scatenerà con il gran concerto di: Démodé,Tziganotchka e Macola & Vibronda.
Domenica
13 maggio ritornerà l'evento più importante che contraddistingue La Musica nelle Aie: 20 gruppi musicali in concorso che suoneranno musica folk, tutti contemporaneamente lungo un percorso ad anello di 5 chilometri immerso nella natura per 4 ore consecutive che si concluderanno con la proclamazione sul palco centrale dei vincitori di "La Musica nelle Aie 2012", qualcosa di veramente unico da vivere in prima persona.
Alla fine della giornata saluteremo questa edizione di La Musica nelle Aie con il concerto dei
Saluti da Saturno che accompagneranno tutti i presenti “in gita fino a Valdazze”.

Tutti i giorni sarà attivo un fornitissimo stand gastronomico e sarà possibile partecipare a varie iniziative collaterali che potrete scoprire e consultare nel programma completo della manifestazione:
http://www.musicanelleaie.it/programma.html

LA MUSICA NELLE AIE 2012
programma


venerdì 11 maggio

ore 12,00 - stand gastronomico
Pranzo aziendale su prenotazione
(menù fisso)
prenotazioni entro Lunedì 7 maggio (Angela 338 2409757)


ore 17,00 - Villa Orestina
PASCOLI TRA POESIA E PAESAGGIO”
Celebrazioni del centenario della morte del poeta
Presentazione spettacolarizzata dell'ultima biografia

Giovanni Pascoli, vita immagini e ritratti

interventi di:

Gianfranco Miro Gori
sindaco di S.Mauro Pascoli
Rosita Baschetti
resp. Museo Casa Pascoli
Umberto Sereni
ordinario di storia contemporanea e studioso pascoliano
letture di:

Paolo Summaria
attore
a cura di
Carta Bianca Editore,info 340 2900564


ore 19,30 - Apertura stand gastronomico
specialità cucina tipica romagnola


ore 20,00 - sul palco
SCÔLADFOLK
la musica popolare interpretata dai ragazzi scuola media Europa di Faenza

ore 21,00 - sul palco
RADÌS

(vincitori del Premio del Pubblico - Musica Nelle Aie 2011)


Sabato 12 maggio


DA CASTEL RANIERO AL PARCO CARNÈ
Escursione guidata in mountain bike su
sentieri carraie e strade di campagna
Ritrovo ore 8,30 partenza ore 9,00
L'escursione sarà guidata dal gruppo TRIAL BIKE di Lugo, prenotazioni presso Massimo 349 7342677
L'organizzazione declina ogni responsabilità per danni a cose e/o persone durante l'escursione.
I Partecipanti possono prenotare il pranzo a menù fisso al momento della partenza presso lo stand gastronomico


ore 10,00 - Visita guidata alle ville storiche di Castel Raniero
a cura della Pro Loco di Faenza
I Partecipanti possono prenotare il pranzo a menù fisso al momento della partenza presso lo stand gastronomico

ore 12,30
– stand gastronomico
Pranzo su prenotazione (menù fisso)
Gradita prenotazione entro venerdì 11 (Angela 338 2409757)


ore 14,30 - Villa Orestina
inaugurazione della mostra

LA VOCE DELLE TERRA”
il fischietto di terracotta nella Pianura Padana


ore 15,00 - Villa Orestina
convegno sul tema
A J’ Ò VEST UN MARZIAN”
il dialetto nelle canzoni di ieri e di oggi
Introduzione di
Franco dell'Amore musicologo
interventi di studiosi, musicisti e giornalisti

Moderatore
Federico Savini
in collaborazione con
Sette Seresettimanale locale

ore 15,30 - Visita guidata a piedi ai boschetti e alle peculiarità botaniche di Castel Raniero
a cura della Proloco di Faenza.

ritrovo presso il campo sportivo


ore 16,30 campo sportivo
partenza
35ª CLASSICISSIMA DI CASTEL RANIERO
gara podistica non competitiva di km 11

12° memorial Cristiano e Chiara Marini


ore 18,00 - Villa Orestina
presentazione del
CD COMPILATION "MUSICA NELLE AIE 2012" Ed. Galletti&Boston

ore 19,00 - Apertura stand gastronomico
specialità cucina tipica romagnola


ore 20,00 - sul palco
DÉMODÉ

(vincitori Musica Nelle Aie 2011)
TZIGANOTCHKA
(segnalati giuria Musica Nelle Aie 2011)
MACOLA & VIBRONDA
(vincitori concorso regionale "La Musica libera Libera La Musica" sez. dialetto)



Domenica 13 maggio

ore 9,30 - Villa Orestina
apertura della mostra
LA VOCE DELLA TERRA”
il fischietto di terracotta nella Pianura Padana

ore 10,00 - Chiesa parrocchiale di Castel Raniero
Santa Messa


ore 10,30 -
Visita guidata alle ville storiche di Castel Raniero
a cura della Pro Loco di Faenza


ore 10,30 - Visita guidata ai boschetti e alle peculiarità botaniche di Castel Raniero
a cura dell’Ass. Pangea e GEV Faenza

ritrovo presso il campo sportivo

ore 10,30 - casa "Il Castellaccio" via Castel Raniero, 56
"BALÉ BURDÈLI”

stage di ballo popolare della tradizione contadina romagnola

Prenotazioni Alberto 329 2978599


ore 11,00 - Villa Orestina
SCUOLA DI CUCINA ROMAGNOLA
a cura dell'Ass. “Il lavoro dei contadini”
Iscrizioni, max 15 persone, Lea 339 4939961

ore 12,00 - Apertura stand gastronomico
Specialità cucina tipica romagnola

dalle ore 13,30 alle 18,30
CHIUSURA ALLE AUTO e MOTO del percorso “Musica Nelle Aie”
Servizio navetta gratuito dal parcheggio del PalaCattani, P.zle Tambini
ingresso al percorso “Musica nelle Aie”: 1 Euro
l'incasso sarà devoluto per i progetti benefici sostenuti dalla parrocchia di Castel Raniero


ore 14,00concorso musicale LA MUSICA NELLE AIE – CASTEL RANIERO FOLK FESTIVAL
20 gruppi di musica folk provenienti da tutta Italia si esibiscono nelle aie, nei campi, sulla strada
Lungo il percorso per tutta la giornata:
stand gastronomici con specialità romagnole
presso Villa Orestina punto Slow Food a cura dell'Ass. “Il lavoro dei contadini”
presso Villa Agnesina animazione per bambini con Kaleidos


ore 18,30 - Apertura stand gastronomico
specialità cucina tipica romagnola

ore 20,00 - sul palco
Proclamazione dei vincitori del concorso musicale “LA MUSICA NELLE AIE - CASTEL RANIERO FOLK FESTIVAL 2012”
Premio Musica nelle Aie 2012 -
Valfrutta
Premio della Critica -
Ed. Galletti-Boston
Premio del Pubblico -
MEI - Gigacer

Ore 21,00 - sul palco
SALUTI DA SATURNO

tutti in gita a Valdazze”

 



musicanelleaie
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.musicanelleaie.it
http://lamusicanelleaie.wordpress.com
www.facebook.com/pages/La-Musica-nelle-Aie/113040292071147
http://twitter.com/#!/musicanelleaie
www.youtube.com/user/LaMusicaNelleAie#p/a


La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival
11 - 12 - 13 maggio 2012


In collaborazione con:
Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, Regione Emilia Romagna
GEV Faenza, MEI, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Voci per la Libertà, Associazione Experimenta, Imola in Musica, Il Lavoro dei Contadini
Radio Emilia Romagna, Radio Web Sonora, Mescalina, SaltinAria, laScena, Glitter&Soul
Galletti-Boston, Valfrutta, Gigacer


Legge n. 196/2003 e successive integrazioni -Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali: gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio sono i mittenti di messaggi a noi pervenuti oppure provengono da richieste d'iscrizione pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. Nella eventualità che questa e-mail vi fosse giunta per errore, o per qualsiasi altra ragione desideraste non usufruire più di questo servizio, inviateci una e-mail con oggetto "cancella".
Hits: 1467
0
Vince la quarta edizione del concorso La Musica Libera. Libera la Musica (primo premio Sezione Musica Libera) il cantautore Enrico Farnedi con il brano Vendemmia.

L'annuncio è stato dato sabato 28 aprile 2012 sul palco della Tenda di Modena, al termine delle audizioni dei 15 finalisti e dell'ultima riunione della giuria.

Alla Tenda sono stati assegnati anche i seguenti premi:

Secondo premio Sezione Musica Libera ai Musicanti di Grema per il brano Al Party di Giancarlo

Premio MEI a Gianluca Rebuzzi per la canzone Il Re

Premio Speciale Radio Bruno a Federico Poggipollini per Anima Silvestre

Erano già stati assegnati, invece, il Premio per la Sezione Soul e Rhythm&Blues ai Soul Stirring Sound (Do You Think I'm a Nurse?), il Premio Speciale Aie Emilia-Romagna a Macola (Ta Me Zirchè) e il Premio Speciale Consulta degli Emiliano - Romagnoli nel mondo ad Alvaro Scaramelli (Canción por la Paz).

Tutti i premiati hanno presentato la canzone vincitrice al pubblico della Tenda durante il concerto serale; sul palco sono saliti anche i gruppi e i cantautori non premiati ma comunque arrivati in finale, per ricevere la Menzione di qualità assegnata dalla giuria.

Hanno ricevuto una Menzione di qualità:

Andrea Cola - Anna, Senti che Tamburi

Be Hop Click - Bololoco

Francesco Camattini - Fine della Storia

Altre di B - Haruki Murakami

Stikkereballa - Ninna Nanna

Max Bertoli - Piccoli Disguidi

Nicoletta Grazzani - Risparmio Emotivo

Frei - Spacco l'Ufficio

I brani dei vincitori e dei menzionati sono stati raccolti nel cd La Musica Libera. Libera la Musica - 4° edizione, che verrà promosso in fiere ed eventi legati alla musica. Le interviste video agli artisti e tutta la serata di premiazione saranno presto disponibili su Magazzini Sonori.

Alla premiazione erano presenti Fabio Poggi (assessore per le politiche giovanili di Modena), Roberto Franchini (direttore Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale e presidente giuria), Giordano Sangiorgi (organizzatore del MEI e Supersound), Silvia Bartolini (Presidente Consulta emiliano - romagnoli nel mondo), Francesca Garagnani (direttrice del centro Musica di Modena), Stefano Simonazzi e Leonello Viale di Radio Bruno, Aldo Foschini (direttore artistico di Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival), Marco Bartolini (direttore della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli) e Andrea Tinti (giornalista musicologo, giurato del premio).

Ospiti della serata sono stati Gaspare Palmieri in arte Gappa e Cristian Grassilli con il loro progetto "Psicantria".

Il concorso è stato organizzato dall'Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e dall'Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale, in collaborazione con il Meeting degli Indipendenti (MEI), il Porretta Soul Festival, il Centro Musica di Modena, la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival, la Consulta degli Emiliano - Romagnoli nel Mondo, Radio Sonora, Radio Bruno e Lepida TV.
Hits: 1284
0

Posted by on in Castel Raniero
Wine 4 Africa

 

Terza edizione

 

musica, vino e solidarietà

13 maggio 2012

manifestazione

Musica nelle Aie – Castel Raniero folk festival – Faenza

 

 

 

Faenza: 13 Maggio 2012. Nello splendido contesto delle colline romagnole, lungo una passeggiata accompagnata da concerti folk sparpagliati nelle aie faentine, i sogni giovanili di due uomini si ritrovano dopo molti anni. Pietro Bandini, proprietario della Cantina biologica Quinzan e Flavio Nadiani Fondatore della Maison de la Joie, una casa famiglia in Africa Occidentale decidono di dare vita da due anni, all’iniziativa Wine 4 Africa: la vendita di bottiglie numerate di vino Savignon prodotto dalle cantina Quinzan all’interno della manifestazione Musica nelle Aie contribuirà alla realizzazione di borse di studio universitarie per le ragazze grandi che vivono alla Maison de la Joie in Africa Occidentale. Ogni bottiglia di vino sarà accompagnato da una pergamena ricordo.

La vendita avverrà nello stand della Maison de la Joie .

All’interno dello stand sarà inoltre possibile gustare vino sfuso e ammirare una mostra fotografica sul Benin, Africa occidentale dove ha sede la Maison de la Joie.

 

 

 

La maison de la joie:

La Maison de la Joie si trova in Benin Africa occidentale ed è una casa-famiglia per bambini ex schiavi e per donne allontanate dal clan familiare. Ha operato come realtà privata fino al 2008, anno in cui, finalmente, è stata riconosciuta come ong.

Oggi ospita 51 bambini e 6 donne ed è punto di riferimento per molte altre donne che necessitano, per periodi più o meno lunghi di accoglienza e rifugio.

I bambini che vengono accolti e vivono nella casa sono gli sfortunati eredi di un antica tradizione locale in cui i genitori, non sapendo come crescere i figli, li affidavano ai parenti più abbienti per dar loro la possibilità di studiare. Oggi però di

questa usanza non c’è più traccia e questi bambini sono invece venduti come veri e propri schiavi dai genitori. Nonostante le ridotte possibilità economiche sono ormai 51 i bambini che la Maison ha strappato a una vita non degna di questo nome, dando loro una casa, un‘istruzione e la possibilità di costruire il loro futuro.

I bambini vengono seguiti dalle 6 donne che vivono nella casa. Sono mogli o ragazze madri, cacciate dal clan famigliare perché non disposte a sottostare alle imposizioni, spesso brutali, dei mariti. La Maison de la Joie è conosciuta nel mondo come buon indirizzo di turismo responsabile per il Benin .

 

 

 

 

Quinzan:

Il vino

Nel 2001 Luigi Veronelli ha assaggiato il Quinzân Savignon rosso e lo ha inserito nella sua guida oro 2004 attribuendogli il “Sole”, massimo riconoscimento concesso ai 20 vini più emozionanti dell'ultimo anno.

 

 

La cantina biologica

Nasce per la valorizzazione delle migliori uve aziendali, in particolare del Savignôn Rosso, ottenuto da uve Centesimino, un vitigno autoctono faentino

 

 

 

Come arrivare:

La destinazione è via Castel Raniero 97, Faenza.

Giunti alla circonvallazione dirigersi verso Firenze; alla prima rotonda, direzione Brisighella (bocche dei canali), prendere la seconda uscita ( via Castel Raniero ) e procedere fino al parcheggio obbligatorio, ove partono le navette. Alla festa: il nostro spazio dista circa 50 metri sulla destra del luogo principale ( La Chiesa di Castel Raniero); e saremo accompagnati dalla musica dei “Marmaja”

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

Flavio Nadiani: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel: 346.3168680

www.maisondelajoie.com

 

Per informazioni sulla cantina biologica Quinzan:

Pietro Bandini: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Via Castel Raniero 6 - 48018 Faenza - Tel. 339-7261421 Fax 0546-26588

www.quinzan.it/index.htm

 

Per informazioni sulla manifestazione Musica nelle aie:

Pietro Bandini Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 339.7261421

www.musicanelleaie.it
Hits: 1362
0
sabato 28 aprile

ALARC’H - 
showcase dal vivo 
ore 18:30 (Anteprima Musica nelle Aie )

Marta e Bonny sono un tutt’uno con le loro voci elegantemente antiche, l’arpa, il bodhràn, i whistles e la tradizione folk delle colline d’Irlanda. Stile: Fairport Convention, Loreena McKennitt.

Special Guest: birrificio Cajun , Sonia Formica fotografia .

http://www.alarch.it/
Hits: 1057
0



i partecipanti a La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival 2012




Mancano tre settimane a La Musica nelle Aie e al pomeriggio di domenica 13 maggio quando a esibirsi lungo il percorso della "Passeggiata Faentina" ci saranno 20 gruppi

provenienti da tutta Italia.



3 saranno i premi assegnati:
- il Premio del Pubblico (MEI - Gigacer)
- il Premio della Critica (Galletti-Boston)
- il Premio Musica nelle Aie  (Valfrutta)
quest'ultimo assegnato al gruppo che saprà soddisfare meglio degli altri sia il pubblico presente che la giuria di esperti.



Ecco di seguito l'elenco dei partecipanti:



Alarc’h                                                       Forlì FC
Alessandro Tombesi Ensemble        Teolo PD
DiaDuit                                                      Feltre BL
Etnoritmo                                                 Milano MI
FemmeFolk                                             Alfonsine RA
I Maggiaioli di Povlò                              Marradi FI
Krasì                                                          Modena MO
La Banda dei Briganti                           Scafa PE
La Carampana                                        Faenza RA
La Leggera                                              Cesena FC
Lame a Foglia d’oltremare                  Terralba OR
La Tazza d’Arianna                               Volterra PI
Le Piment Trio                                        San Pietro in Casale BO
Lou Janavel                                            Cuneo CN
Marmaja                                                    Rovigo RO
Piccola Banda Brigante                       Cesena FC
Silvia & Fishes on Friday                     Udine UD
Tras an Ball                                             Treviglio BG
Trio99                                                        L’Aquila AQ
Trio Conforti                                            Atrani SA









La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival
11 - 12 - 13 maggio 2012



in collaborazione con:
Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, Regione Emilia Romagna.
GEV Faenza, MEI, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Voci per la Libertà, Associazione Experimenta, Imola in Musica, Il Lavoro dei Contadini.
Radio Emilia Romagna, Radio Web Sonora, Mescalina, SaltinAria, laScena, Glitter & Soul.
Galletti-Boston, Valfrutta, Gigacer





Hits: 1159
0
Concorso La Musica libera . Libera la musica : la serata finale il 28 aprile alle ore 20,30 a la Tenda di Modena

 

Bologna - Sabato 28 aprile alle ore 20,30 , a La Tenda di Modena (viale Molza angolo viale Monte Kosica) prenderà il via la serata di premiazione del Concorso "La Musica libera. Libera la musica", organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e dall’Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale, in collaborazione con il Meeting degli Indipendenti (MEI), Porretta Soul Festival, Centro Musica di Modena, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Musica nelle Aie- Castel Raniero Folk Festival, Consulta degli Emiliano - Romagnoli nel Mondo, Radio Sonora, Radio Bruno e Lepida TV.

Durante la serata, condotta da Francesca Leoni (giornalista, attrice) e Gianni Gozzoli (coordinatore di Radio Sonora) verranno assegnati i 7 premi previsti dal concorso; ci sarà l'esibizione di ogni artista premiato e per concludere verrà presentato il progetto musicale "Psicantria", realizzato da Gaspare Palmieri in arte Gappa e Cristian Grassilli.

 

La giuria di qualità del Concorso,che si è riunita il 15 marzo scorso, per scegliere i 15 finalisti ha già assegnato tre premi: il Premio sezione Soul and R&B ai Soul Stirring Sound di Modena, il Premio Speciale Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo ad Alvaro Scaramelli di Santiago del Cile, e il Premio Aie Emilia-Romagna a Macòla di Forlì-Cesena. I restanti premi (primo e secondo Premio Sezione Musica Libera, Premio MEI e Premio Radio Bruno Estate) verranno assegnati a seguito delle audizioni,aperte al pubblico, che si terranno nel pomeriggio del 28 aprile sempre nello spazio La Tenda.

 

Alla premiazione saranno presenti Fabio Poggi (assessore per le politiche giovanili di Modena), Roberto Franchini (direttore Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale e presidente giuria), Giordano Sangiorgi (organizzatore del MEI e Supersound), Graziano Uliani (organizzatore Porretta Soul Festival), Silvia Bartolini (Presidente Consulta emiliano-romagnoli nel mondo), Francesca Garagnani ( direttrice del centro Musica di Modena), Gianni Prandi (direttore Radio Bruno), Aldo Foschini (direttore artistico di Musica nelle Aie- Castel Raniero Folk Festival), Marco Bartolini (direttore della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli) e Andrea Tinti (giornalista musicologo, giurato del premio). L'ingresso è gratuito.

 

Il concorso alla sua 4° edizione ha raggiunto un alto numero di iscritti : 367 (174 in più rispetto allo scorso anno)." Dei partecipanti 350 hanno concorso per la sezione Musica libera, 17 per la sezione Soul e Rhythm&Blues. 8 sono stati gli iscritti in entrambe le sezioni che provengono dalle comunità di emiliano-romagnoli all'estero a cui è stata estesa per la prima volta la possibilità di partecipare. Positivi anche i risultati delle votazioni on line: sono 3312 i voti ricevuti (ben 2230 in più rispetto alla scorsa edizione). Il più votato dal pubblico della rete è stato il cileno Alvaro Scaramelli, già vincitore del Festival della Canzone di Viña del Mar in Cile.

 

I 15 finalisti e premiati provengono da Bologna (5), da Forlì-Cesena (5), da Parma (3), da Modena (1) e da Santiago del Cile (1)e sono:

 

Alvaro Scaramelli - Santiago del Cile

 

Soul Stirring Sound- Modena

 

Macòla - Forlì-Cesena

 

Federico Poggipollini - Bologna

 

Stikkereballa - Bologna

 

Enrico Farnedi - Forlì-Cesena

 

Francesco Camattini - Parma

 

Altre di B - Bologna

 

Andrea Cola - Forlì-Cesena

 

Max Bertoli - Parma

 

MDG (Musicanti di Grema) - Parma

 

Il REbuzzi - Bologna

 

Nicoletta Grazzani - Forlì-Cesena

 

FREI - Forlì-Cesena

 

Be Hop Click - Bologna
Hits: 1135
0
FIORELLA MANNOIA VINCE IL PREMIO AMNESTY ITALIA 2012

CON "NON E’ UN FILM”

BRANO CANTATO INSIEME A FRANKIE HI-NRG

 

 

La premiazione a Voci per la Libertà

XV edizione @ Rosolina Mare

 

Dalla terra più giovane d’Italia si alza il canto dei diritti umani

 

 

 

 

 

“Non è un film”, la canzone di Fiorella Mannoia interpretata con Frankie HI-NRG, è il vincitore della decima edizione del Premio Amnesty Italia, indetto nel 2003 dalla Sezione Italiana di Amnesty International e dall’Associazione culturale Voci per la Libertà per premiare il migliore brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell’anno precedente.

 

Gli altri brani in concorso erano “Sono cool questi Rom” di Assalti frontali, “Un paese cortigiano” di Bandabardò, “L’impiccata” di Cesare Basile, “Non siete Stato voi” di Caparezza, “Brigantessa” di Teresa De Sio, “La donna di plastica” di Simona Molinari, “Fuori controllo” dei Negrita, “Crudo” di Susanna Parigi e “Io danzo” di Jovanotti.

 

Nelle scorse edizioni il premio era stato assegnato a “Il mio nemico” di Daniele Silvestri, “Pane e coraggio” di Ivano Fossati, “Ebano” dei Modena City Ramblers, “Rwanda” di Paola Turci, “Occhiali rotti” di Samuele Bersani, “Canenero” dei Subsonica, “Lettere di soldati” di Vinicio Capossela, “Mio zio” di Carmen Consoli e “Genova brucia” di Simone Cristicchi.

 

Fiorella Mannoia verrà premiata sul palco di Rosolina Mare (Rovigo) domenica 22 luglio nel corso della serata finale della XV edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, festival che inizierà il 19 luglio.

 

“Ho sempre appoggiato le cause promosse da Amnesty International e ricevere questo premio mi onora” - ha dichiarato Fiorella Mannoia. “Quando ho contattato Frankie per questo mio ultimo progetto intitolato ‘Sud’ gli ho fatto una richiesta ben precisa, volevo toccasse il tema dell'immigrazione, ne parlammo e ci siamo scambiati le nostre idee. Concordavamo sul fatto che stiamo vivendo un momento storico molto delicato, in cui una parte del Paese, non tutto per fortuna, si lascia influenzare dal terrorismo delle parole (non meno pericoloso del terrorismo delle armi), di una parte della politica che per meri fini di propaganda elettorale usa gli immigrati, non avendo altri argomenti, per diffondere l'antico germe dell'odio razziale, mettendo in pratica l'antica tattica del ‘divide et impera’, dimenticando (o meglio, facendo finta di dimenticare) che tutto il benessere dell'occidente poggia sulle spalle di interi paesi del Sud del mondo, Africa in testa, saccheggiati da una politica predatoria della quale tutti i governi sono responsabili”

 

“L'Europa, gli Stati Uniti e ora anche la Cina” – ha proseguito Fiorella Mannoia - “si spartiscono, oggi come ieri, le risorse di interi popoli, derubandoli indisturbati di tutte le materie prime, cibo compreso. Tutti intenti a ‘divorare a sazietà ma pronti lamentarsi della puzza della varia umanità che ci occorre, ci soccorre e ci sostenta’. Ma di questi argomenti naturalmente la politica non parla. Sapevo che Frankie sarebbe andato al cuore del problema in maniera diretta, come lui sa fare, e non mi sbagliavo, ha scritto quello che io stessa avrei voluto dire e lo ha fatto molto meglio di quanto avrei saputo fare io stessa. Grazie Amnesty...di cuore."

 

“Scegli da che parte stare: questo appello a chi ascolta il brano ‘Non è un film’ riassume in parole semplici e incisive tutte le campagne di Amnesty International”- ha affermato Christine Weise, presidente di Amnesty International Italia. “Una grande artista, Fiorella Mannoia, ha scelto di stare dalla parte di chi vede violati i suoi diritti umani, con una canzone essenziale ed efficace che va direttamente al cuore di una società nella quale tutte le informazioni sono disponibili e tutto il mondo è interconnesso, ma la grande maggioranza delle persone non si sente coinvolta in quello che è responsabilità di tutti”.

 

“Questo brano racconta la fuga di chi spera di salvarsi da persecuzione e sofferenza attraversando il Mediterraneo a bordo di un’imbarcazione precaria” – ha aggiunto Christine Weise. “È la vita vera di giovani cittadini africani che cercano umanità e protezione e trovano spesso razzismo e propaganda. I 1500 morti del 2011, annegati in mare sulla via verso l’Europa, non sono un film, sono veri anche loro. E sono vere le migliaia di vittime della tratta sulle strade italiane, costrette alla prostituzione e accolte come ‘carne fresca’ da clienti che chiudono gli occhi davanti alla propria complicità nel mercato delle schiave. Con grande gioia Amnesty International conferisce il Premio Amnesty Italia 2012 a Fiorella Mannoia, che ringraziamo di aver scelto di stare dalla parte dei diritti umani e di comunicare questa scelta tramite la sua musica”.

 

La canzone vincitrice è stata scelta da una giuria specializzata comprendente Giò Alajmo (Il Gazzettino), Roberta Balzotti (Rai), Luca Barbieri (Corriere del Veneto), Alessandro Besselva Averame (Il Mucchio), Francesca Cheyenne (RTL 102.5), Ugo Coccia (Rai International), Gianmaurizio Foderaro (Radio 1), Giorgio Galleano (Rai 3), Federico Guglielmi (Il Mucchio, Audioreview), Michele Lionello (Voci per la Libertà), Enrico Maria Magli (Radio 1, Deejay TV), Carlo Mandelli (Ansa, QN Quotidiano Nazionale, Il Giorno), Riccardo Noury (Amnesty International), Andrea Riscassi (Tgr, Annaviva), Giordano Sangiorgi (Meeting degli Indipendenti), Renzo Stefanel (Rockit), Christine Weise (Amnesty International) e Savino Zaba (Rai 1, Radio 2).
Hits: 1310
0

Posted by on in Aggiornamenti
Ecco le Celebrazioni a Ca’ di Malanca

 

MERCOLEDI’ 25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE a CA' DI MALANCA nell’Appennino Tosco-Romagnolo : OSPITE IL CANTATUORE CILENO ALVARO SCARAMELLI.

 

Apre il cantautore faentino Claudio Toschi e chiudono i Defaience

 

PREMIATI I MODENA CITY RAMBLERS

 

 

 

Mercoledì 25 aprile dopo le commemorazioni celebrative al mattino nella piazze e nelle vie di Faenza e delle città del comprensorio faentino e della provincia ravennate e imolese, si invitano tutti al Ritrovo a Cà di Malanca, Museo Storico della Resistenza riconosciuto dalla Regione Emilia – Romagna e dal Ministero dei Beni Culturali, presieduto da Giordano Sangiorgi, nell’Appennino Tosco-Romagnolo a due passi da Marradi, a partire dalle ore 12 presso il Museo della Resistenza posto sull'Appennino Tosco-Romagnolo, sopra Brisighella, dove si terrà il tradizionale Pranzo del Partigiano, a cura dell'Anpi di Faenza.

 

Seguirà la cerimonia di consegna del Premio Cà di Malanca per i protagonisti della cultura e della musica che quest'anno si sono distinti per il loro impegno sui temi della Resistenza attraverso la musica e la cultura. Il Premio andra’ quest’anno ai Modena City Ramblers per il disco Battaglione Alleato appena uscito. Alle ore 12 ritrovo quindi per tutti a Cà di Malanca, che si raggiunge per la strada che da Faenza porta a Firenze, arrivando a San Martino in Gattara e seguendo per circa 10 chilometri le indicazioni Monte Romano, Croce Daniele e Ca' di Malanca.

 

A Ca' di Malanca come ogni anno non poteva mancare la musica: alle 14 si apre con un ospite di eccezione: cis ara’ il cantautore cileno Alvaro Scaramelli, vincitore del Premio La Musica Libera Libera La Musica – Emiliano Romagnoli nel Mondo indetto dalla Regione Emilia-Romagna. Gia’ vincitore al Festival Musicale di Vina del Mar , il Sanremo del Sudamerica, sara’ ospite in regione alcuni giorni e tra le tappe quella di Cà di Malanca e’ la prima dove fara’ ascoltare i suoi brani. La giornata sara’ aperta dal cantautore faentino Claudio Toschi che si presentera’ con la sua nuova band e un nuovo gruppo di canzoni musicali mentre il pomeriggio sara’ chiuso dai Defaience, il gruppo arrivato al successo regionale grazie all’Inno alla Mora Romagnola prodotto da Galletti Boston e ideato dal chitarrista Paolo Giovannini e dal cantante e grafico Cesare Reggiani. Per arrivare a Ca’ di Malanca si prosegue per la strada che da Faenza porta a San Martino in Gattara (prima di Marradi) per poi girare a destra (per chi viene da Faenza, a sinistra per chi viene da Marradi) verso Monte Romano/Croce Daniele, Ca’ di Malanca). La manifestazione e’ organizzata dal Centro Residenziale Ca’ di Malanca in collaborazione con il Mei e la Casa della Musica. Come tutti gli anni si festeggia il 25 Aprile a Cà di Malanca. Ecco il programma della giornata: - ore 12:00 Pranzo Resistente a cura dell'ANPI. - ore 13:00 Premio Cà di Malanca per i protagonisti della cultura e della musica a favore della memoria e della resistenza. - ore 14:00 Concerto di Claudio Toschi, Alvaro Scaramelli e Defaience.

 

Ulteriori dettagli su: http://anpifaenza.blogspot.com/

 

http://www.facebook.com/home.php#!/profile.php?id=100001101208067

 

 

 

Per informazioni: 0546/24647 - 349/4461825

 

A.N.P.I. - Associazione Nazionale Partigiani d'Italia:0546-28561

 

Per la giornata del 25 aprile si può fare riferimento al seguente numero:0546-85435 di Ca’ di Malanca
Hits: 1483
0
Prorogate al 30 aprile 2012 le iscrizioni per il

Voci per la Libertà

XV edizione a Rosolina Mare

 

primi semifinalisti

Anima Caribe!

 

Dalla terra più giovane d’Italia si alza il canto dei diritti umani

 

 

 

 

Anima Caribe con "Uomo contro uomo" vincono il Premio Web di Voci per la Libertà Una Canzone per Amnesty grazie ai vostri voti! Li avete selezionati voi scegliendo tra tutte le proposte di coloro che si sono iscritti alla manifestazione entro il 3 marzo 2012 il loro sound amniotico, ma incisivo e le loro parole ben ponderate, che denunciano i falsi idoli e l'informazione pilotata, frutti di strategie per rubare libertà e diritti all'umanità.

 

Parole che si sprecano nell'etere,

gente che si nutre di un'immagine.

comandanti che fan parte di un reality,

cronache di un mondo surreale.

fatine che seducon presidenti,

i quali si rifugian nella libertà.

cronache di tragedie personali,

colore nero su pareti sporche!

 

Così cantano i sette Anima Caribe, formatisi alla fine del 2004 a Vicenza e autori di due dischi: Zion Rules (2010) e In Tempo Reale (2011).

Li potete dunque sentire con quanti saranno selezionati per le semifinali del festival Voci per la Libertà Una Canzone per Amnesty che si terranno dal 19 al 22 luglio nella incantevole Rosolina Mare.

 

Ma attenzione! La chiusura del bando di concorso è prorogata al 30 aprile! C'è ancora qualche settimana per i musicisti che vogliono iscriversi al festival di Amnesty con il loro brano a sostegno dei diritti umani!

Se volete affiancare gli Anima Caribe ci sono ancora otto posti per emergenti! Controllate sulla seguente pagina come fare:

http://www.vociperlaliberta.it/index.php?option=com_content&view=category&id=13&Itemid=16

 

 
Hits: 1174
0

La Sezione Italiana di Amnesty International


&


Voci per la Libertà


annunciano la pubblicazione del video


 


"Tana libera tutte"di Areamag


vincitore del Premio Amnesty Emergenti 2011


 


anteprima della compilation

Voci per la Libertà XIV edizione su CinicoDisincanto

 

http://www.youtube.com/watch?v=rQCqwnwcLyA

 

 

"Tana libera tutte" del cantautore romano Areamag, vincitore del Premio Amnesty Emergenti 2011, diventa videoclip e anticipa la pubblicazione della compilation Voci per la Libertà XIV edizione su etichetta CinicoDisincanto!

L'ironico e tagliente brano d'accusa nei confronti della resa in schiavitù di minorenni per farle prostituire trova la propria corrispondenza in immagini cariche di espressività e colore, leggere ed efficaci nel trasmettere il tema spinoso.

 

Areamag:

La canzone nasce dallo spunto dell’infanzia negata: mentre a quell'età le bambine giocano ancora a nascondino o con le bambole, alcune di loro vengono trattate da aguzzini e clienti come schiave, donne violate in tutto. Una di queste è Tana, nome molto diffuso nei Paesi dell’Est.

Pullula di personaggi questa storia. Il problema non sono Tana, le sue compagne, i politici che non risolvono la questione, gli aguzzini oppure, e perché no?, i clienti. Il problema è l’indifferenza di tutti, la straordinaria, crudele, normalità nella quale si svolgono i fatti narrati e la realtà della prostituzione.

 

Nicola Berti – Baobab Film:

La tecnica è lo stop motion che permette l'animazione di personaggi prodotti da una nota marca di mattoncini, modificati per l'occasione. La scelta dei pupazzetti "dall'aria innocente" ci aiuta nel rendere in modo efficace personaggi così difficili da "interpretare" come le bambine-adolescenti protagoniste della canzone.

Le riprese su strada risalgono alla notte dell'8 marzo, data appositamente attesa per il significato che porta con sé. Vedere così tante ragazze prostituirsi in strada proprio quando le donne ricordano le conquiste sociali, politiche ed economiche è stato sicuramente il momento più triste di tutta la lavorazione.

 

Crediti del video:

ARTISTA: Areamag

BRANO: Tana libera tutte

REGIA: Nicola Berti (Baobab Film)

PRODUZIONE: Associazione Culturale Voci per la Libertà

 

Track list Voci per la Libertà XIV edizione:

Ecco i brani che compongono la scaletta della compilation di Voci per la Libertà, fotografia sonora di quanto di più bello e significativo abbiamo sentito nel corso della XIV edizione dello scorso luglio. Il disco è disponibile da fine aprile su etichetta CinicoDisincanto:

 

1. Simone Cristicchi – Genova brucia

2. Areamag – Tana libera tutte

3. Areamag – La discarica

4. Africa Unite – Così sia

5. Puntinespansione – Se il petrolio fosse olio

6. Puntinespansione – La mia rivoluzione

7. Yo Yo Mundi – Tè Chi T'èi?

8. Heza – I disegni di mina

9. Heza – La realtà

10. The Mojomatics – Wait a While

11. Emanuele Bocci – Senza vedere

12. Emanuele Bocci – Il musicista

13. Gianmaria Testa – Sottosopra

14. Repsel– War machine

15. Repsel – No hope

16. Roy Paci & Grazia Negro– No quiero nada

 

Bonus track: Roberto Citran recita Alessandro Baricco

dal libro di Amnesty International IO MANIFESTO PER LA LIBERTA’ (Ed. Fandango)

 

 

 

 

www.vociperlaliberta.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 
Hits: 1254
0

Posted by on in Aggiornamenti


È arrivata la primavera e anche La Musica nelle Aie 2012 fiorisce mostrandosi in tutti i suoi colori,

oggi cominciamo col farvi conoscere “i fiori” che abbiamo scelto per animare le 3 serate del Castel Raniero Folk Festival:

 

si inizia venerdì 11 maggio insieme ai ragazzi delle scuole medie con Scôladfolk

per continuare con i romagnolissimi Radìs (premiati dal pubblico a “La Musica nelle Aie 2011”)

 

il concertone di sabato 12 maggio quest'anno vedrà la partecipazione di:

Démodè (vincitori di “La Musica nelle Aie 2011”),

Tziganotchka (segnalati dalla giuria “La Musica nelle Aie 2011”)

Macola & Vibronda (vincitori del concorso regionale La Musica Libera – Libera la Musica – 2011 sez. dialetto)

 

Domenica 13 maggio a salire sul palco e a salutare “La Musica nelle Aie 2012” saranno:

Saluti da Saturno che ci faranno salire sulla loro navicella spaziale a forma di tram per andare tutti quanti in gita a Valdazze.

 

Vi aspettiamo in tanti e felici!

 

Radìs – www.musicadelleradici.it

Démodé - www.wearedemode.com

Tziganotchka - www.tziganotchka.it

Macola & Vibronda - www.macolamusic.it

Saluti da Saturno - http://lnx.salutidasaturno.it

 

 

musicanelleaie

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.musicanelleaie.it

http://lamusicanelleaie.wordpress.com

www.facebook.com/pages/La-Musica-nelle-Aie/113040292071147

http://twitter.com/#!/musicanelleaie

www.youtube.com/user/LaMusicaNelleAie#p/a

 

 

La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival

11 - 12 - 13 maggio 2012

 

 

 

in collaborazione con:

Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, Regione Emilia Romagna.

GEV Faenza, MEI, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Voci per la Libertà, Associazione Experimenta, Imola in Musica, Il Lavoro dei Contadini.

Radio Emilia Romagna, Radio Web Sonora, Mescalina, SaltinAria, laScena, Glitter & Soul.

Galletti-Boston, Valfrutta.
Hits: 1118
0

Posted by on in Castel Raniero
Ciao Stefano, quest'anno non ti vedremo passare col tuo aereo sopra Castel Raniero, ma sappiamo che lo farai da molto più in alto

Grazie ancora per le belle immagini che ci hai regalato.



musicanelleaie
Hits: 1226
0
Siamo lieti di annunciare la collaborazione tra Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty e La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival.

 "Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty" è una manifestazione promossa dalla Sezione Italiana di Amnesty International e dall'Associazione Culturale Voci per la Libertà. Nasce nel 1998, in occasione del 50° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, con l'intento di diffonderne i principi attraverso la musica.



 

Rimane aperto fino al 7 aprile 2012 il bando del concorso musicale promosso da Amnesty, Voci per la Libertà.

Chi si iscrive entro questa data con due brani, uno dei quali parli della necessità del rispetto dei diritti umani, può essere selezionato tra le nove band che tra il 19 e il 22 luglio 2012 salgono sul prestigioso palco di Rosolina Mare (Ro) assieme a prestigiosi headliner.

Il vincitore del Premio Amnesty Emergenti è scelto da una giuria specializzata, diventando così testimonial al Cd Compilation della XV edizione contenente i pezzi di tutti i finalisti. Tale promozione è curata dall'organizzazione anche attraverso la produzione di un cd singolo/ep o videoclip con la canzone vincitrice e la divulgazione dello stesso attraverso internet, carta stampata e radio.

Qui il link per tutte le info: http://www.vociperlaliberta.it/index.php?option=com_content&view=article&id=392:voci-per-la-liberta-vuole-cerca-9-emergenti-siete-dei-nostri&catid=44:news-2012&Itemid=4

 

 
Hits: 1272
0

Posted by on in Collaborazioni
Il Meeting degli Indipendenti e Umbria Folk indicono la prima edizione del contest Umbria Folk, dedicato a Anna Colasanti, per band emergenti. Il concorso darà la possibilità ai vincitori di esibirsi live nella prestigiosa cornice della manifestazione Umbria Folk Festival che è infatti una delle manifestazioni più importanti e accreditate a livello nazionale.

 

 

 

Ecco il Bando di partecipazione al concorso musicale:

 

 

 

I vincitori del concorso si esibiranno all’ interno della manifestazione Umbria Folk Festival.

 

La manifestazione si svolgerà nelle giornate dal 21 al 26 Agosto 2012 a Orvieto.

 

 

 

Modalità di iscrizione:

 

 

 

Per partecipare al concorso musicale occorre iscriversi entro il 15 Luglio inviando alla e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. :

 

 

 

- Nome dell'artista o del gruppo e città di provenienza

- Recapito telefonico e indirizzo e-mail

- 1 brano in formato Mp3 e segnalazione del Myspace /Sito dove poter ascoltare i brani

 

- Scheda tecnica del gruppo (completa di formazione) o del singolo

 

 

 

- In caso non si disponga di indirizzo e-mail, l'iscrizione andrà consegnata presso o spedita a : Materiali Musicali / Mei : Via della Valle n 71 48018 Faenza RA.

 

Specificare nella busta che si tratta del concorso Umbria Mei Folk 2012.

 

Farà fede il timbro postale della data di spedizione.

 

 

 

Il materiale non verrà restituito in nessun caso.

 

 

 

Modalità di selezione :

 

 

 

- Verranno prese in considerazione soltanto le iscrizioni adeguatamente compilate e complete di tutto il materiale richiesto.

 

- Il genere musicale ammesso sarà la musica folk – popolare nell’ accezione più ampia del termine.

 

- Il concorso è aperto alle band e ai solisti che propongono brani inediti

 

 

 

La selezione verrà effettuata quindi tenendo conto dei seguenti criteri:

 

 

 

- Effettiva proposta di musica folk – popolare.

 

- Qualità della proposta musicale

 

 

 

Entro il 1° Agosto verranno resi noti i nomi dei partecipanti alla manifestazione fra cui saranno selezionati 5 gruppi musicali, scelti da una giuria nazionale accreditata, esperta del settore, tutti e cinque si esibiranno all’ interno della manifestazione Umbria Folk Festival fra questi verrà scelto il vincitore assoluto che sarà premiato nell’ ambito dell’ edizione 2012 di Supersound e riceverà un premio in danaro di 1000,00 euro, oltre alla possibilità di esibirsi live.

 

Ai musicisti dei 5 gruppi selezionati verrà fornito il vitto e l’ alloggio relativi alla sera dell’ esibizione a Umbria Folk Festival.

 

 

 

 

 

Formula di svolgimento e modalità di partecipazione:

 

 

 

I gruppi selezionati si esibiranno nelle giornate del 21 – 22 – 23 – 24 – 25 Agosto.

 

Sul posto troverete tutto quella che necessità per la vostra esibizione : palco service audio e luci e backline standard : 2 amplificatori per chitarra, 1 ampli da basso, batteria. Il gruppo stesso dovrà provvedere ad altra strumentazione necessaria.

 

 

 

Per i gruppi selezionati non sarà previsto alcun compenso in denaro ma il vitto e il pernotto per la data dell’ esibizione.

 

 

 

Per qualsiasi informazione aggiuntiva :

 

 

 

 

 

Cinzia Magnani

 

MEI - Meeting degli Indipendenti

 

0546.646012 - 338.4691819

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

www.meiweb.it

 

 

 

 

 

Ps: E’ possibile scaricare il bando di concorso sul sito www.audiocoop.it / www.meiweb.it e www.umbriafolkfestival.it
Hits: 1152
0

Posted by on in Aggiornamenti
Le associazioni Experimenta e Ottavo Miglio invitano bands e solisti ad esibirsi a Musica nelle Corti 2012, libera manifestazione musicale che si terrà il giorno 20 maggio 2012 presso la zona del Tavello a Limena (PD), sito di interesse comunitario di elevato valore naturalistico.

INFORMAZIONI TECNICHE

Nell'area verranno predisposte 12 postazioni dedicate alle esibizioni degli artisti, 7 delle quali elettrificate per i concerti “PLUGGED”. Le rimanenti 5 saranno dedicate alle esibizioni totalmente acustiche UNPLUGGED e non avranno alcun collegamento elettrico.

I gruppi e i solisti, dovranno suonare per tutto il pomeriggio dalle ore 14 alle ore 18.30 gestendosi liberamente tra esibizioni e pause. Il pubblico sarà itinerante (l’anno scorso sono state stimate 8500 persone durante l’evento “Tavello è”) quindi è plausibile per i musicisti suonare più volte lo stesso brano nel corso del pomeriggio.

L'organizzazione fornirà e sistemerà nella postazione assegnata:

un cavo della lunghezza necessaria per l'allacciamento alla corrente elettrica (nelle sette postazioni elettrificate);

un eventuale gazebo per proteggere dai raggi del sole.

Se gli artisti dispongono già di loro gazebo, ombrelloni, scenografie proprie potranno liberamente autogestirli personalizzando il proprio "contorno".

Tutto il resto della strumentazione necessaria per l'esibizione dovrà essere portata dal gruppo/solista compresi eventuali impianti di amplificazione per le esibizioni elettriche.

Per i partecipanti non sarà previsto alcun tipo di compenso in denaro. I gruppi potranno divulgare i propri CD e il proprio merchandaising durante l'evento.

Per partecipare alla manifestazione occorre presentare la propria candidatura entro il 29 marzo 2012 all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nella mail vi chiediamo di allegare il seguente materiale:

breve presentazione del progetto musicale con un link al sito web (anche facebook o youtube);

una foto;

almeno 2 brani in formato mp3 oppure link (es. youtube) ad eventuali video;

la categoria di esibizione (PLUGGED, UNPLUGGED).

 

Il genere musicale ammesso sarà TUTTA LA MUSICA PROPRIA suonabile sulla terra (ASSOLUTAMENTE NO COVER).

Per informazioni ulteriori scriveteci all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’organizzazione assicura che i dati personali vengono trattati con la riservatezza prevista dalla legge in vigore (675/96) e utilizzati esclusivamente per l'evento "Musica nelle Corti". Su richiesta tali dati potranno essere cancellati o modificati.
Hits: 1278
0