Login Form



La musica nelle aie

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Categories
    Categories Displays a list of categories from this blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Team Blogs
    Team Blogs Find your favorite team blogs here.
  • Login
    Login Login form
Recent blog posts

https://www.facebook.com/events/1545175292437058/1566796240274963/

Dal 10 al 12 aprile, trecento case lungo il Senio celebrano la Liberazione, nel settantesimo anniversario dalla fine della guerra.

Da Palazzuolo ad Alfonsine, una giornata di piccoli (anche microscopici) eventi che tutti insieme costruiscano una festa lunga 80 chilometri. Case che si aprono ad amici e sconosciuti, per un piatto di minestra, un concerto, un trebbo, un film, un racconto, una serata davanti al fuoco e a un bicchiere di vino.

Case che hanno la memoria di quello che successe sulla Linea Gotica 70 anni fa, e case nuove, ristrutturate, abitate da persone che vengono da altriluoghi e che magari vogliono farsi raccontare da qualcun altro cosa successe quando passò il fronte. Case vicine e lontane dal fiume, ma che al fiume sono legate anche solo idealmente.

 

 

Hits: 1286
0

Posted by on in La Festa

DOMENICA 10 MAGGIO ore 21,00

MARMAJA

b2ap3_thumbnail_FOTO-MARMAJA.jpg

La storia musicale dei Marmaja affonda le radici negli anni ottanta, anche se convenzionalmente nascono nel 1993. Il loro progressivo interesse per la musica popolare li porta già a primeggiare tra le nuove proposte nell'edizione 1994 di Arezzo Wave. Capitanati fin dagli esordi dal cantante Maurizio Zannato, con l'ingresso nel 1998 di Guido Frezzato e Cristiano Vincetti, il gruppo inizia nel 1999 la sua produzione discografica. Il primo album è intitolato In tel vento sonà e, realizzato con pochissimi mezzi, è quasi l'antologia di un canzoniere già ricco e collaudato. Dal 2000 sono sempre più presenti sui palcoscenici più disparati e insieme a The Gang e Tupamaros danno vita a un libero coordinamento di gruppi italiani: L'Unione delle tribù. Il secondo disco Il metro dell'età esce nel 2002 e li porta ad esibirsi in numerosi e importanti contesti, I loro brani cominciano ad apparire in numerose compilation. Nel 2004 incidono il loro terzo album intitolato semplicemente Marmaja. Distribuito nei negozi per l'etichetta Storie di Note, Disgraziatamente l'uscita dell'album è funestata dalla scomparsa dello storico chitarrista e compositore, Elia Mantovani. Il disco successivamente vincerà il Premio Ciampi convincendo la banda a tornare sul palcoscenico dopo mesi di silenzio. Ad agosto 2007 esce il loro quarto lavoro, completamente e gratuitamente scaricabile dal loro sito, intitolato Puntamaistra. È un disco corale cui partecipano numerosissimi ospiti, Con questo disco si chiude idealmente la porta sull'era "classica" del gruppo. Nel 2010 il trio Zannato/Frezzato/Vincetti, con una formazione rinnovata, inizia a lavorare ad una nuova serie di canzoni. Alcune di queste verranno pubblicate nel CD-demo autoprodotto 7 prima del ritorno in studio (aprile 2012) per la registrazione del primo capitolo di una saga dal titolo Al cuore Marmaja, al cuore. Come le pagine dei libri letti vede la luce nel novembre del 2013 con l'etichetta discografica Latlantide. A gennaio 2014 il loro brano Per la scossa dei tuoi baci (andavo a tre kilowattora) viene scelta come inno ufficiale della Campagna Nazionale per il Risparmio Energetico M'illumino di meno lanciata dal programma radiofonico di Rai Radio 2 Caterpillar e nel luglio dello stesso anno con Storia di qui, brano contro la tortura, si aggiudicano il Premio della Giuria Popolare alla XVII edizione del festival Voci per la Libertà a Rosolina Mare. Vincitori della 1a edizione di Musica nelle Aie nel 2003

 

http://www.marmaja.net/



Il concerto sarà l'occasione per festeggiare insieme il 18° compleanno del festival Voci per La Libertà - Una Canzone per Amnesty

(e anche il 40° anniversario di Amnesty International Italia).
Festival del quale La Musica nelle Aie si pregia di essere partner da diversi anni.

"Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty" è una manifestazione promossa dalla Sezione Italiana di Amnesty International e dall'Associazione Culturale Voci per la Libertà. Nasce nel 1998, in occasione del 50° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, con l'intento di diffonderne i principi attraverso la musica.

b2ap3_thumbnail_logo-voci-per-la-libert.jpg

 

http://www.vociperlaliberta.it/

Hits: 3847
0

Posted by on in La Festa

SABATO 9 MAGGIO ore 21,30

CISCO

"Matrimoni e Funerali Tour"

b2ap3_thumbnail_copertina-disco-Cisco.jpg

 

Febbraio ‘92, sul palco di un piccolo locale carpigiano, il Kalinka, appare un affascinante personaggio: CISCO. Qui l’artista emiliano si presenta per cantare alcuni brani irlandesi insieme a una band che non aveva mai incontrato, un collettivo di musicisti formatosi solo pochi mesi prima: i Modena City Ramblers!Un esordio che avrebbe cambiato le vite di entrambi riscrivendo un pezzo di storia della musica italiana. Con i Ramblers Cisco vende quasi un milione di copie dando vita a innumerevoli tour, eventi e concerti indimenticabili. Numeri che parlano chiaro… 1200 date nei 15 anni di una storia musicale scandita da collaborazioni incredibili, una storia di note per raccontare una vita “in viaggio”, con la valigia pronta e sempre un nuovo cielo da attraversare. Ma è sempre “verso casa” che punta il viaggio di Cisco ed è infatti tra le nebbie delle terre emiliane che nasce “LA LUNGA NOTTE”, anno 2006, il primo lavoro da solista, un album che parla di impegno sociale, del non cedere ai compromessi, della solitudine e dell’umiltà, della fatica e del dolore. Una lunga notte da cui ha preso vita un altrettanto lungo e seguitissimo tour in tutti i migliori club italiani. Con questo lavoro Cisco cambia registro, mettendo a tacere i soliti slogan di piazza e concentrandosi su valori più intimi. Nel 2008 arriva il secondo disco solista IL MULO, un manifesto di quella testardaggine di cui Cisco è sempre andato fiero, la volontà di non seguire le mode, di andare avanti per la propria strada. Ecco allora che, dopo sei album in studio negli ultimi otto , arriva il momento di incidere “DAL VIVO VOLUME I”. Un disco che riassume tutta l’attività live dell’artista dopo l’uscita dai Modena. Tra la fine del 2009 e il 2010 ecco un altro grande momento, condiviso con due transfughi dei MCR, Cottica e Rubbiani: “40 ANNI – STORIE DI RAMBLERS,INNOCENZA, ESPERIENZA”. Una retrospettiva che lancia però anche un messaggio di sfida e nuovi progetti perchè anche a 40 anni si può ricominciare… Sempre del 2010 è “FATICA DA COLTIVARE”, un’altra grande avventura di cui CISCO è particolarmente fiero! Un progetto condiviso con il coro delle Mondine di Novi, un percorso che si snoda fra i canti di lavoro e le sue canzoni scorrendo in mezzo a sentimenti di lotta, fatica, sudore e resistenza!Tutto questo per arrivare a FUORI I SECONDI, uscito il 31 gennaio 2012. Un urlo di esortazione che chiama ognuno di noi ad assumersi le proprie responsabilità, un invito a incrociare i guantoni col destino avverso e metterlo al tappeto. Una bottiglia con dentro delle storie da leggere fino in fondo per non smettere mai di crescere, imparare e capire. Senza mai darsi tregua nel 2012 Cisco da vita al tour di Indietro Popolo, un ventennio di canzoni dal Temibile Cisco ai Modena City Ramblers. Vent'anni di carriera dove ripercorre tutti i successi della sua storia. L'ultimo nato in casa Bellotti è storia di questi giorni, “Matrimoni e Funerali”   Un concept sulla vita? Definizione che potrebbe ingabbiare il nostro Cisco, semplicemente un lavoro tanto lucido quanto dissacrante su quello che incontriamo, tocchiamo e conosciamo durante la nostra esistenza, un album che viaggia più veloce di un auto senza freni, lontano dai soliti slogan, con testi che presentano una rinnovata capacità di scrittura da parte di Cisco, divertito a tirare il sasso senza nascondere la mano.

 

http://www.ciscovox.it/

 

 

 

 

 

 

 

Hits: 1762
0

Posted by on in La Festa

VENERDÌ 8 MAGGIO ore 21,00

LASSOCIAZIONE

b2ap3_thumbnail_LASSOCIAZIONE-2014-PIC.jpg

 

Lassociazione e’ un gruppo folk-rock frutto della collaborazione tra Marco Mattia Cilloni (compositore, voce e chitarra), Giorgio Riccardo Galassi (scrittore) e Gigi Cavalli Cocchi (batterista di Ligabue , C.S.I. e Clan Destino). Nato nell’Appennino Reggiano, fin dal suo esordio, il progetto ha fatto breccia nel cuore di un folto pubblico che si e’ riconosciuto nelle canzoni dove si parla di gente e storie che testimoniano la cultura e i valori della loro terra evidenziando in realtà temi universali e senza tempo che appartengono ad ogni uomo. Ricorrenti nei testi, il bisogno della ricerca di un rapporto più rispettoso con la natura ed i suoi elementi, esseri umani compresi. Il gruppo e’ composto 9 musicisti professionisti di notevole spessore : Marco Mattia Cilloni :voce e chitarra Giorgio Riccardo Galassi: voce e armonica Gigi Cavalli Cocchi : batteria (Ligabue , C.S.I. Clan Destino) Gianfranco Fornaciari: tastiere (Ligabue, Clan Destino) Filippo Chieli: violino (Modena City Ramblers, C.Dona’) Andrea Torresani: basso, Francesco Ottani: voce e chitarra, Massimo Guidetti: tromba (Ustmamo’) Marcello Ghirri: banjo

http://www.lassociazione.com/ 

Hits: 2316
0

Posted by on in La Festa

 

GIOVEDÌ 7 MAGGIO ore 20,30

ANDREA CAPEZZUOLI TRIO

b2ap3_thumbnail_Andrea-Capezzuoli-Trio---official-foto-2.jpg

Andrea Capezzuoli e Compagnia, gruppo fondato a Milano nel 2006, in sette anni di attività è diventato un riferimento per la scena folk italiana. Nell’inverno 2014 diventa Trio senza perdere la continuità col lavoro precedente. Il concerto Storie, leggende, canzoni, ballate, danze del nord Italia vengono “condite”con suoni, melodie e ritmi provenienti da diverse regioni d’Europa e d’America: dal romanticismo della mazurka francese all’energia travolgente del reel del Québec. Una musica di contaminazione tra folk e jazz, tra tradizione e innovazione, che coinvolge, cattura il pubblico e lo trascina in un viaggio sonoro e ludico ricco di energia e complicità, caratterizzato dalla gioia tipica della festa e dal piacere della buona musica: organetti, sax, pianoforte, chitarra, violino e voci accompagnati dal battere dei piedi (podoritmia), la percussione tipica che dona un tocco unico a questo sound.

http://www.andreacapezzuoliecompagnia.it/

Hits: 1570
0

b2ap3_thumbnail_locandina-scor-sercondo-anno.jpg

 

“Scor cum ut à insigné tu mé! Par la sgonda vôlta!”

Reading in dialetto romagnolo con la presenza di poeti, cantanti, attori e scrittori. Organizzato da La Musica delle Aie in collaborazione con il settimanale setteserequi e Faventia Sales.


Dopo il successo dello scorso anno, tornal la serata-evento dedicata alla celebrazione del dialetto romagnolo, per assaporarne tutte le possibili declinazioni artistiche, dalla prosa alla poesia, dalla canzone al teatro. Non un convegno né uno spettacolo convenzionale, ma di un vero e proprio reading performativo dedicato alla lingua dei nostri padri e dei nostri nonni.
“Scor cum ut à insigné tu mé! Par la sgonda vôlta!” si svolgerà giovedì 9 aprile alle 20.45 presso Faventia Sales, in via San Giovanni Bosco 1 a Faenza e costituirà l'anteprima del festival La Musica nelle Aie, che si svolgerà a Castel Raniero dal 7 al 10 maggio 2015. L'evento, nato in collaborazione col setteserequi e Faventia Sales, coinvolgerà poeti, scrittori, musicisti, cantanti, attori, studiosi e semplici amanti del nostro dialetto, tutti chiamati a prendere posto davanti a un microfono per far riscoprire la semplice bellezza comunicativa e l'eclettismo espressivo del nostro dialetto in un comunitario, proprio di una lingua letteralmente nata, cresciuta ed evoluta fra la gente, nelle aie, nelle piazze, nei bar.
Hanno già dato la propria adesione lo scrittore Giovanni Nadiani, il poeta Nevio Spadoni, le cantanti Serena Bandoli e Luisa Cottifogli, il cartografo col vezzo dialettale Maurizio Benvenuti, il cantautore Valentino Bettini (Koppertoni), l’attore Denis Campitelli e un autentico trascinatore di folle come Giuliano Bettoli, ma lista non è completa. A presentare tornerà Roberto Pozzi della Metallurgica Viganò.

Hits: 1451
0

Posted by on in La Festa

Ecco chi suonerà nelle Aie:

- AL BAL FOLK

- CIATUZZA

- CONTRADA LAMIERONE

- DAUSHASHA

- INIT LABOR 

- LA NUOVA BRIGATA PRETOLANA

- L'AQUAVITE

- OBELISCO NERO

- ORGANICANTO

- PNEUMATICA EMILIANO ROMAGNOLA

- PROGETTO MIGALA

- QUEI DE RSCIUGNI

- RIKY ANELLI

- SHARDAFRICA

- SOTTALPALCO

- SUNBURST

- SUONAPOLI

- SWINGARI

- TERZA CLASSE

- TRIO INSOLITO

- VIALE LIZZADRO,CIVICO MONDO!

Il concorso musicale giunto alla 13ª edizione, anche quest'anno assegnerà tre premi:
il Premio del Pubblico, il Premio della Critica e soprattutto il Premio Musica nelle Aie che verrà assegnato al gruppo che meglio avrà saputo interpretare "lo spirito delle Aie" piazzandosi al I° posto nella combinata tra le classifiche per i premi assegnati dal pubblico e dalla critica.
 
L'appuntamento per tutti quanti è nel pomeriggio di domenica 10 maggio lungo le strade di Castel Raniero - Faenza.
 

 

 

 

Hits: 1623
0
 

Via alle votazioni per il 

Premio Amnesty International Italia 

e per il Premio Web Social

 

Amnesty International Italia e Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty annunciano le 10 nomination tra le quali la giuria specializzata sceglierà il Premio Amnesty International Italia 2015, il riconoscimento assegnato alla canzone italiana che, nell’anno precedente l’edizione del festival, ha più saputo promuovere i temi cari ad Amnesty International.

Ecco la decina di canzoni che concorrono al Premio Amnesty International Italia 2015: 

- Alessandro Mannarino con “Scendi giù”
- Canzoniere Grecanico Salentino con “Solo andata”
- Cristiano De Andrè con “Invisibili”
- Daniele Ronda con “La rivoluzione”
- Fabi, Silvestri, Gazzè con “Life is sweet”
- Frankie Hi Nrg con “Essere umani”
- Gang con “Marenostro”
- Le luci della centrale elettrica con “Le ragazze stanno bene”
- Nada con “Sulle rive del fiume”
- Susanna Parigi con “Venivamo tutte dal mare”

Anche a voi, che ci leggete, chiediamo di diventare giurati, scegliendo tra coloro che si sono iscritti entro il 7 marzo al Premio Amnesty International Italia Emergenti chi sarà il vincitore del Premio Web Social

Nell’anno della maggiore età del festival di Voci per la Libertà, il tradizionale Premio Web, infatti, diventa “social” per aumentare il proprio parterre de roi virtuale, raccogliendo le vostre preferenze su più piattaforme:

- il classico sito ufficiale della manifestazione www.vociperlaliberta.it
- Facebook www.facebook.com/vocixlaliberta 
- il canale Youtube www.youtube.com/channel/UC_MGKmL6p6CnJ5PAARtctnw

Sarete dunque voi, attraverso i vostri click, a decretare il vincitore del pacchetto promozionale messo in palio dal Meeting delle Etichette Indipendenti e l’accesso diretto alle semifinali di Voci per la Libertà! Cosa aspettate!? Sotto con il voto! Avete tempo fino al 15 aprile per scegliere tra:

- Adolfo Durante con “Libertà”
- Andrea Andrillo con “Deserti di sale”
- Camillo Pace con “Adesso”
- Cranchi con “11 Settembre ‘73”
- Curealternative / The box brothers con “Anima fobia”
- Damanserpastelo! con “Ma non puoi fermare la storia”
- Daniele Goldoni con “Vorrei”
- Elena Sanchi con “Cuore Migrante”
- Golaseca  con “Sud dei sud”
- Lorenzo Malvezzi con “Decreto 93”
- Malarazza 100% Terrone con “Zio Pino”
- Michelangelo Giordano con “Nella stanza chiusa a chiave”
- Mirko Leone con “Firmato Martin”
- Rescue Remedy con “Non ho voglia”
- Rita Zingariello (in acoustic mood) con “Grigio, nero, bianco”
- Sossio Banda con “Mère Amère”
- The moonlight opera con “The last night”

Se siete artisti e non siete ancora iscritti, ma volete fare sentire la vostra voce a sostegno dei diritti umani dal 17 al 19 luglio a Rosolina Mare (Rovigo), siete ancora in tempo, visto che il bando per gli emergenti rimane aperto fino al 18 aprile (http://www.vociperlaliberta.it/index.php?option=com_content&view=category&id=13&Itemid=16).

Hits: 1531
0

Posted by on in La Festa

b2ap3_thumbnail_MANIFESTOCONCERTIMUSICANELLEAIE2015.jpg

Hits: 1176
0
Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty
pubblica 
la compilation della XVII edizione e il video-premio del vincitore Mud
 

 

Pubblichiamo oggi la compilation che racchiude il meglio della passata edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty e con essa anche il video-premio del vincitore della XVII edizione Mud (Michele Negrini), “Metti che un giorno ti svegli (tu da che parte stai?)”, che, oltre a lanciare il nostro cd, è anche il video che accompagna il primo singolo estratto dall’album appena dato alle stampe dallo stesso Mud, “D’amore e di fango”. 

Il cd di Voci per la Libertà, prodotto in collaborazione con il Meeting delle Etichette Indipendenti, è in omaggio sui banchetti di Amnesty International Italia - dove potete trovare anche informazioni, firmare i preziosi appelli e iscrivervi all’organizzazione che difende i diritti umani nel mondo - e in ascolto sui siti www.vociperlaliberta.it,  www.meiweb.it e www.amnesty.it.  

Il video clip, prodotto da Amnesty International Italia e dall’Associazione Culturale Voci per la Libertà, vede al montaggio ed editing Fabrizio Berger di Tostapane Studio e alle matite il disegnatore Vittorio Bustaffa. Il soggetto è frutto di un lavoro che ha visto impegnati in un dialogo fortemente collaborativo tutte le parti in causa: Tostapane Studio, Fabrizio in Primis, Vittorio e Mud.

“Sono una trentina - spiega Vittorio - i disegni utilizzati per creare il video. Come l’autore di musica e testi ho fatto mio il criterio della semplicità, intesa come chiarezza espressiva, onestà, coerenza nei confronti dei contenuti e nel modo di porsi al pubblico. I gialli e gli arancioni che prevalgono sulle atmosfere sono il tentativo di collegarmi a sentimenti caldi e piacevoli, ma che non tralasciano momenti di sospensione evocativa e riflessione. Il blu è contemplativo; contrassegna i personaggi e i momenti decisivi della narrazione nel tentativo di portare a galla un ricordo di qualcosa che va più a fondo nella coscienza, ma con leggerezza. Vorrei prevalesse il senso e la voglia di un sorriso, ma con la forza di una sospensione che fa pensare, a ben guardare, a ben ascoltare”. E così scegliere da che parte stare, prendendo una posizione attiva nei confronti della difesa dei diritti umani!

 

Buona visione!

https://www.youtube.com/watch?v=KChHjALhzOM

 

Hits: 1331
0

Posted by on in Collaborazioni

dal 26 Febbraio al 3 Marzo: Lom a Merz 2015 

Le” focarine”; il tremore dell’aria che riprende luce

Con una cadenza dettata dal calendario  l’interpretazione più lungimirante del tempo concordata tra gli uomini si ripete con una sua eterna tranquillità. Bello il rito dei nostri avi a tramandare legami, usanze, unioni, radicamenti, è quel piacere ancestrale di immortalità che ci pervade nell’età giovanile. Con una dolce ingenuità e il labile gesto di sfogliare le pagine di internet, anno dopo anno continuiamo a crescere senza l’orgoglio di successi individuali e  più condiviso che mai, anche quest’anno i lumi a marzo “fuochi magici “si faranno nelle case ,nei cortili ,nelle aie, per creare una speranza, per dare un sorriso, per un incontro speciale, per un ricordo, per non dimenticare …..

LINK:

> Giovedì 26 Febbraio – Giornata di apertura: visita il Museo delle Ceramiche di Faenza e gusta un aperitivo con noi

> Venerdì 27 Febbraio: inizia il tuo fine settimana in compagnia della tradizione. Cene, fuochi e mercatini di prodotti tipici e artigianato.

> Sabato 28 Febbraio: musica dal vivo, passeggiate in collina, folklore e musica.

> Domenica 1 Marzo: la domenica in nostra compagnia scaldati dal fuoco delle tradizioni.

> Lunedì 2 Marzo: Mstir de Fabar…. mestiere nobile e antico, il lavoro di sapienti mani e Menù di Lòm a Mêrz

> Martedì 3 Marzo: giornata di chiusura a Imola

> Da conservare come promemoria: il programma completo

 

Hits: 1609
0

Posted by on in La Festa

La Musica nelle Aie 2015 - il Bando


Attenzione! ultimi giorni per iscriversi, il bando scade il 28 febbraio.

Sul sito www.musicanelleaie.it è possibile scaricare il Bando del concorso musicale che si svolgerà domenica 10 maggio 2015 durante La Musica nelle Aie - Castel Raniero in Festa

"scegliere venti gruppi che propongono musica folk nella sua accezione più ampia, posizionarli lungo un percorso ad anello di 5 chilometri immerso nella natura, tra filari di vigneti, boschetti, aie di casolari di campagna e farli suonare per quattro ore mentre davanti a loro scorre un foltissimo pubblico di ascoltatori in passeggiata. Questa è la ricetta base del concorso a La Musica nelle Aie"



La Musica nelle Aie 2015 - sul Palco


Questi i musicisti che suoneranno sul palco di Castel Raniero:
giovedì 7 maggio - Andrea Capezzuoli Trio (vincitori del Premio della Critica a La Musica nelle Aie 2014)
venerdì 8 maggio - Lassociazione (il gruppo folk-rock fondato da Gigi Cavalli Cocchi, batterista di Ligabue, C.S.I., ...)
sabato 9 maggio - Cisco (che per l'occasione presenterà il suo ultimo album "Matrimoni e Funerali")
domenica 10 maggio - Marmaja (insieme a loro festeggeremo i 18 anni di Voci per la Libertà e i 40 anni di Amnesty International Italia)




La Musica nelle Aie
organizzazione a cura di: APS “Castel Raniero”
http://www.musicanelleaie.it
http://www.facebook.com/pages/La-Musica-nelle-Aie/113040292071147
http://twitter.com/#!/musicanelleaie
http://www.youtube.com/user/LaMusicaNelleAie#p/a
http://www.radiosonora.it/it/programmi/282-taca-bagareta#.Upp6E9LuKRM


La Musica nelle Aie - Castel Raniero in Festa
7 - 8 - 9 - 10 maggio 2015
Castel Raniero - Faenza

In collaborazione con: Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, GEV Faenza, MEI, Radio Sonora, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Voci per la Libertà, Imola in Musica, Il Lavoro dei Contadini, Associazione Primola, Radio Emilia Romagna, SaltinAria, laScena, Galletti-Boston, SlowFood, Setteserequi, Blogfoolk, Fermento Etnico

Legge n. 196/2003 e successive integrazioni -Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali: gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio sono i mittenti di messaggi a noi pervenuti oppure provengono da richieste d’iscrizione pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. Nella eventualità che questa e-mail vi fosse giunta per errore, o per qualsiasi altra ragione desideraste non usufruire più di questo servizio, inviateci una e-mail con oggetto “cancella”.


























































 

Questa e-mail è priva di virus e malware perché è attiva la protezione avast! Antivirus .

Hits: 2449
0

Posted by on in Uncategorized

b2ap3_thumbnail_amorta2015.jpg

Hits: 1387
0
 
 
 
Al via la 18° edizione di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty,
edizione particolarmente ricca per festeggiare la nostra maggiore età e i 40 anni di Amnesty International Italia!
 
 Sei un musicista? E sei pronto a diffondere le tue canzoni!? Noi stiamo allestendo un’edizione davvero esplosiva, con un concorso musicale che può essere un’ottima vetrina per i tuoi pezzi: Il Premio Web (per gli iscritti entro il 7 marzo 2015) ti permette di essere conosciuto, ascoltato e votato dagli internauti (al vincitore un pacchetto promozionale offerto dal Meeting delle Etichette Indipendenti) e la fase live del Premio Amnesty International Italia Emergenti con semifinali e finali (17-19 luglio 2015 a Rosolina Mare) sullo splendido palco di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, condiviso con big della scena italiana.
Vuoi essere anche tu dei nostri? Basta avere una canzone a sostegno dei diritti umani (hai mai letto la Dichiarazione universale sui diritti umani? Sa essere una potente fonte di ispirazione; cercala su www.amnesty.it) e iscriversi entro il 18 aprile 2015 (entro il 7 marzo 2015 se si vuole concorrere anche al Premio Web), seguendo quanto dice il bando che trovi su www.vociperlaliberta.it. 
 
Grazie alla collaborazione con DeltArte anche quest'anno avremo il contest nell'ambito della videoarte: 3 minuti per 30 articoli, concorso che assegna un riconoscimento a chi esalta al meglio uno o più articoli contenuti nella Dichiarazione universale dei diritti umani attraverso un cortometraggio. Per partecipare, basta presentare entro sabato 18 aprile 2015, un video della durata massima di 3 minuti.Tutti i dettagli su www.vociperlaliberta.it e www.deltarte.com. 
 
Ti aspettiamo! Il nostro scopo è quello che desideri anche tu: fare sì che la tua canzone a sostegno di Amnesty International sia sentita da tutto il mondo! Dalla terra più giovane d'Italia si alza il canto dei diritti umani, anche quest'anno a Rosolina Mare.
 
Quest’anno poi per noi è fondamentale: è quello in cui Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty compie 18 anni e Amnesty International Italia arriva ai 40! Un doppio compleanno che ci spinge ad arricchire l’offerta culturale e a moltiplicare le iniziative in favore dei diritti umani con sorprese che sveleremo man mano durante i prossimi mesi!
 
Accanto al concorso dedicato agli emergenti, come tradizione vuole, c’è quello per i big, il Premio Amnesty International Italia: aiutaci a scovare i testi editi nel 2014, interpretati dai grandi della canzone italiana a sostegno dei diritti umani! Tra tutte le proposte arrivate entro il 16 febbraio 2015 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Amnesty International Italia e Voci per la libertà sceglieranno i dieci titoli da sottoporre ai giurati!
 
Nelle scorse edizioni il premio era stato assegnato a “Il mio nemico” di Daniele Silvestri, “Pane e coraggio” di Ivano Fossati, “Ebano” dei Modena City Ramblers, “Rwanda” di Paola Turci, “Occhiali rotti” di Samuele Bersani, “Canenero” dei Subsonica, “Lettere di soldati” di Vinicio Capossela, “Mio zio” di Carmen Consoli, “Genova brucia” di Simone Cristicchi e “Non è un film” di Fiorella Mannoia e Frankie hi-nrg, “Gerardo Nuvola ‘e povere” di Enzo Avitabile e Francesco Guccini e “Atto di forza” di Max e Francesco Gazzè.
 
 
 
 
VOCI PER LA LIBERTA' - UNA CANZONE PER AMNESTY
www.vociperlaliberta.it
www.amnesty.it
 
PRODUZIONE, UFFICIO STAMPA E PROMOZIONE: 
Elisa Orlandotti
Mobile: +39.349.5520417 - E.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
DIREZIONE ARTISTICA: 
Michele Lionello
Mobile: +39.339.6322874 – E.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
UFFICIO STAMPA AMNESTY INTERNATIONAL:  
Paola Nigrelli
Mobile: +39.348.6974361 – E.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
VOCI PER LA LIBERTA' - UNA CANZONE PER AMNESTY 
XVIII Edizione dal 16 al 19 luglio 2015 a Rosolina Mare (Rovigo)
 
 
 
 
 
 
 
 
Hits: 1659
0

Posted by on in Uncategorized

Ciao!
Sul sito http://www.musicanelleaie.it è possibile scaricare il Bando del concorso musicale che si svolgerà domenica 10 maggio 2015 durante La Musica nelle Aie – Castel Raniero in Festa

La Musica nelle Aie
organizzazione a cura di: APS “Castel Raniero”

Hits: 1347
0

Posted by on in Novità

Da oggi e´in funzione il nostro nuovo sistema di newsletter

visitate il nostro sito

www.musicanelleaie.it

 

Hits: 3329
0

Posted by on in Castel Raniero
buonefeste di Castel Raniero

 
Hits: 1492
0

Posted by on in Aggiornamenti

comunicato con preghiera di pubblicazione e diffusione



La Musica nelle Aie 2015 - Bando


Ciao!
Sul sito www.musicanelleaie.it è possibile scaricare il Bando del concorso musicale che si svolgerà domenica 10 maggio 2015 durante La Musica nelle Aie - Castel Raniero in Festa


La Musica nelle Aie
organizzazione a cura di: APS “Castel Raniero”
http://www.musicanelleaie.it
http://lamusicanelleaie.wordpress.com
http://www.facebook.com/pages/La-Musica-nelle-Aie/113040292071147
http://twitter.com/#!/musicanelleaie
http://www.youtube.com/user/LaMusicaNelleAie#p/a
http://www.radiosonora.it/it/programmi/282-taca-bagareta#.Upp6E9LuKRM


La Musica nelle Aie - Castel Raniero in Festa
7 - 8 - 9 - 10 maggio 2015
Castel Raniero - Faenza


 

In collaborazione con: Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, GEV Faenza, MEI, Radio Sonora, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Voci per la Libertà, Imola in Musica, Il Lavoro dei Contadini, Associazione Primola, Radio Emilia Romagna, SaltinAria, laScena, Galletti-Boston, SlowFood, Setteserequi. …



Legge n. 196/2003 e successive integrazioni -Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali: gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio sono i mittenti di messaggi a noi pervenuti oppure provengono da richieste d’iscrizione pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. Nella eventualità che questa e-mail vi fosse giunta per errore, o per qualsiasi altra ragione desideraste non usufruire più di questo servizio, inviateci una e-mail con oggetto “cancella”.
Hits: 1593
0
SCUOLA DI MUSICA POPOLARE
01 Ottobre 2014
Teatro Verdi -Centro Culturale Polivalente
Piazza Fratti Forlimpopoli


Corsi Individuali, collettivi, workshop di strumenti e musica della tradizione popolare

29° Anno

 

Serata di apertura dell’anno scolastico 2014/2015

Ore 20,30 Proiezione corto B.U.C.H.I. di Margherita Burnacci

Ore 21,00 Showcase con le FEMME FOLK

Ore 21,30 Presentazione dei corsi e delle attività previste

Gli insegnanti saranno a disposizione per accordarsi sugli orari delle lezioni

APERTURA 2014 RETRO

Corsi  e Insegnanti 2014/2015

ARPA CELTICA E SALTERIO AD ARCO Antonella Pierucci / Andrea Fiumicelli

BANDONEòN Giampiero Medri

BODHRAN IRLANDESE, CUCCHIAI  Fiorenzo Mengozzi (Novità 2014)

BOMBARDA BRETONE Walter Rizzo

CHITARRA, TRES, UKULELE Filippo Lucchi

CLARINETTO Giampiero Medri / Andrea Branchetti

CLARINETTO BALCANICO Igor Niego (Novità 2014)

CORNAMUSE E FLAUTI BULGARI E MACEDONI: GAIDA E KAVAL Igor Niego

CORNAMUSE FRANCESI ED A IMPIANTO CELTICO Walter Rizzo

DIDJERIDOO Fiorino Fiorini

FISARMONICA Giacomo Rotatori / Bardh Jakova

FLAUTI TRAVERSI, FLAUTI DOPPI E FLAUTI COL TAMBURO (altobasso, campana, traccola, nacchere e putipù) Giorgio Pinai

GHIRONDA Walter Rizzo

OCARINA, FLAUTO DOLCE, FLAUTI IRLANDESI,Emanuela Di Cretico

ORGANETTO DIATONICO Giampiero Medri / Andrea Branchetti

OTTONI: TROMBA, TROMBONE, TUBA Francesco Bucci

OUD TURCO Marco Nervegna

PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES Paolo Marini

PERCUSSIONI ARABE E MEDIORIENTALI: RIQ, DAF, BENDIR, DARABOUKA Igor Niego

PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO, BOUZUKI Fabio Briganti

SARANGI e MUSICA INDIANA (PER STRUMENTI AD ARCO) Matteo Maltauro (Da febbraio 2015)

SASSOFONO Giampiero Medri

SEGA MUSICALE (Novità 2014) Giampiero Medri

SITAR, RAGA DEL NORD INDIA Marco Nervegna

TABLA, TALA (Solfeggio ritmico Indiano) Alessandro Servadio

TAMBURELLI E TAMMURRO Tamburi a cornice italiani nelle loro varianti regionali

UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse irlandesi a mantice Matteo Rimini (Novità 2014)

VIOLINO Gioele Sindona

VIOLINO POPOLARE Fabio Briganti

VIOLONCELLO Sebastiano Severi

ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA Marco Tadolini

 

Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti):

LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE Antonio Coatti

LABORATORIO PERMANENTE SULLE MUSICHE DEI BALCANI Aleksandar Sasha Karlic

MUSICHE DI AREA CELTICA Fabio Briganti

ORCHESTRA DI FISARMONICHE Giacomo Rotatori

ORCHESTRONA DELLA SCUOLA DI MUSICA POPOLARE Davide Castiglia

MUSICHE DEL CENTRO FRANCIA E BRETAGNA Walter Rizzo

LABORATORIO PERMANENTE DI MUSICHE DEL MEDIOEVO Per voci e strumenti, per principianti e livelli intermedi Aleksandar Sasha Karlic

 

 

Corsi Collettivi:

LA CANZONE RINASCIMENTALE Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco Jule Bauer

LA VOCE CANTATA Corso di tecnica vocale e canto popolare Paola Sabbatani

PROGETTO PIRI PIRI
Laboratorio avanzato di canto per quartetto vocale ispirato al lavoro di Giovanna Marini Paola Sabbatani (Novità da primavera 2015)

 

Corsi di propedeutica musicale per bambini e genitori

IMPARARE LA MUSICA GIOCANDO COL FLAUTO E TAMBURO PER BAMBINI DI ELEMENTARI E MEDIE Giorgio Pinai

MUSICA MA…ESTRO
Propedeutica musicale per bambini e bambine a partire da 4 anni con percussioni, canto e flauto dolce Igor Niego / Debora Stenta (Novità 2014)

MUSIC TOGETHER® CORSO DI MUSICA PER FAMIGLIE CON BAMBINI DA 0 A 5 ANNI Marta Cupertino
In collaborazione con Ass. Marakatimba

 

Corsi pluriennali

EUROPEAN NYCKELHARPA TRAINING (Per viola d’amore a chiavi) Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer In collaborazione con Akademie BURG FÜRSTENECK (Germania), Eric Sahlström Institutet (Svezia)

Workshop

MUSICISTI EMOZIONATI, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA Fabio Ambrosini

 

PROSSIMAMENTE

SALA ARAMINI FOLK CLUB
Via Ghinozzi, 3 Forlimpopoli
ANTEPRIME STAGIONE 2014/15

Domenica 26 Ottobre – Ore 17,00
MORRIGAN’S WAKE
La musica celtica in Romagna

Venerdì 7 Novembre – Ore 21,00
TAGLI DI LUCE
Installazione di improvvisazione Teatrale e luce
con COMPAGNIA STILLE e Fabio Ambrosini

 

Da ottobre 2014 a giugno 2015 corsi individuali, collettivi e stage

Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria

Tel.: +39 338 3473990

+ 39 0543 444621

 

Associazione Scuola di Musica Popolare, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)

www.musicapopolare.net

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SKYPE: musicapopolare

Facebook: SCUOLA DI MUSICA POPOLARE di Forlimpopoli

per partecipare ai corsi è indispensabile l’adesione all’associazione

 

La Scuola di Musica popolare di Forlimpopoli è convenzionata con:

Cinema Teatro “Verdi” Forlimpopoli (Ingresso Ridotto ai soci SMP)

Circolo Arci I Bevitori Longevi (Sconto 10% 1° consumazione ai soci SMP)

Libreria La Bottega dell’Invisibile (Sconto 15% ai soci SMP

Agenzia MISSIONE VIAGGIO VIA AURELIO SAFFI, 41 FORLIMPOPOLI (FC) Tel 0543/743927 Fax 0543/470688: Esenzione commissioni agenzia ai soci SMP (esclusa vendita singola biglietteria aerea, traghetto, noleggio auto).

 

Con il contributo ed il patrocinio del Comune di Forlimpopoli

In collaborazione con

Associazione Gruppo Danza Forlimpopoli ASD

Associazione Marakatimba

Circolo ARCI I bevitori Longevi

Cinema teatro Verdi – Gestione Vitali

Musica nelle Aie – Castel Raniero

MEI Meeting degli Indipendenti- Faenza

Arci
Hits: 1801
0

Posted by on in Aggiornamenti
Taca Bagareta! Così veniva acclamato Giacomo Donati, conosciuto da tutti come Bagareta, quando con il suo violino si apprestava ad allietare i trebbi che si svolgevano nelle aie della Romagna.
Taca Bagareta! É l'incitamento che noi di Musica nelle Aie diamo a tutti i musicisti e musicanti folk ed è anche il titolo che abbiamo scelto per questo programma radiofonico sulle frequenza web di Radio Sonora.
Taca Bagareta! In questa 2ª stagione sarà un viaggio attraverso la Musica Folk d'Italia e del Mondo con qualche divagazione e sorpresa qua e là.

Ascoltateci
il mercoledi alle 20,00
il sabato alle 20,00 (la replica)
dal lunedì (il podcast)
http://www.radiosonora.it/live/live.php
http://www.radiosonora.it/it/programmi/282-taca-bagareta#.VClVXPl_t1R
Socializziamo con #tacabagareta su Facebook: La Musica nelle Aie e Twitter: @musicanelleaie

sttbred1

Hits: 1549
0